menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un palleggio di Jan Klobucar. schiacciatore della Gas Sales

Un palleggio di Jan Klobucar. schiacciatore della Gas Sales

La Gas Sales si rituffa in campionato: al PalaBanca è attesa da un testacoda

Dopo aver ottenuto la qualificazione alla finale di Coppa Italia i biancorossi domenica ospitano Cisano Bergamasco penultimo in classifica

Negli occhi c’è ancora la splendida partita di mercoledì in casa di Brescia e la festa per sottolineare la qualificazione alla finale di Coppa Italia. Ma prima del 10 febbraio, giorno in cui Piacenza si giocherà la manifestazione contro Bergamo, la Gas Sales deve rituffarsi nel campionato e non può distrarsi per non disperdere tutto quanto di buono è stato fatto nell’ultimo mese e mezzo. La squadra di Massimo Botti non conosce sconfitte dal 9 dicembre, attualmente ha una striscia aperta di nove vittorie consecutive (sette in campionato e due in Coppa Italia) e domenica alle 18 affronta Cisano Bergamasco al PalaBanca. La formazione lombarda occupa la penultima posizione in graduatoria a testimonianza di un momento non brillantissimo, anche se all’andata creò non pochi problemi ai biancorossi, che dovettero anche fare i conti con l’uscita per infortunio (il primo) di Klobucar. Lo sloveno ha dimostrato nelle ultime due uscite di essere completamente recuperato dal secondo problema accusato in stagione, adesso dovrà solamente trovare un pizzico di continuità in più dopo un’assenza così prolungata, mentre in casa piacentina non è al top Igor Yudin. Il russo, trascinatore praticamente da inizio stagione, ha un fastidio alla spalla e Botti sa bene che sarebbe inutile forzarlo in questa fase del torneo.

Dopo Cisano infatti i biancorossi sono attesi dal confronto con Taviano, attualmente sul quartultimo gradino della graduatoria, e non è da escludere che il tecnico biancorosso permetta a uno dei bomber più prolifici dell’intera A2 di rifiatare (magari almeno in parte) per presentarsi al top in occasione della finale di Coppa Italia. Probabile dunque che al fischio d’inizio scendano in campo Klobucar e Mercorio, coppia che comunque assicura enormi garanzie. Perché l’errore più grande di Piacenza sarebbe quello di sottovalutare l’avversario; non è un caso infatti che la Gas Sales abbia rimediato le uniche due sconfitte della stagione di fronte a formazioni non di primissimo livello come Gioia del Colle e Castellana Grotte: abbassare la guarda vorrebbe dire sprecare quanto di buono fatto in questo periodo e i biancorossi non hanno alcuna intenzione di regalare niente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento