menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Massimo Botti, tecnico biancorosso

Massimo Botti, tecnico biancorosso

La Gas Sales inciampa al PalaBanca: festeggia Gioia del Colle

Prima sconfitta stagionale per Piacenza, che cede 3-1 di fronte ai pugliesi trascinati da un super Prolingheuer capace di mettere a terra 29 palloni

Se ancora non si era capito, adesso l’insegnamento è lampante: in A2 bisogna soffrire ogni volta che si scende in campo. Basta un momento di distrazione, una giornata storta di qualche protagonista fondamentale e si rischia di lasciare per strada punti importanti. Dopo tre vittorie consecutive la Gas Sales si ferma di fronte a una Gioia del Colle trascinata da Prolingheuer, per lunghi tratti vero incubo dei padroni di casa e capace di mettere a terra 29 palloni in quattro set. Spiace soprattutto che lo stop arrivi al PalaBanca di fronte a un buon pubblico, l’aspetto positivo è che giunge dopo solo quattro giornate e impartisce subito una lezione che servirà per tutto il resto dell’anno. I baresi si confermano squadra di ottimo livello, la Gas Sales invece incappa in un pomeriggio negativo provocato anche dalle scelte degli avversari che riescono a mettere in grande difficoltà Klobucar con il servizio jump flot; lo sloveno non riesce a restare in partita e fatica anche in attacco dove comunque tutta la squadra sbaglia troppo. Dieci errori complessivi e 13 muri subiti significano quasi un set regalato a una formazione che Piacenza dal canto suo non riesce a mettere in difficoltà in seconda linea.

LA GARA PUNTO A PUNTO

L’unico rammarico può arrivare sul finale di primo set, con i padroni di casa avanti 21-20 e poi superati allo sprint 26-24 dalla squadra di Passaro; forse portarsi in vantaggio avrebbe cambiato l’inerzia della gara, ma dopo due ore di gioco è obiettivo affermare che Gioia del Colle si è meritata la vittoria. Bravissimo Prolingheuer, su cui il muro di Piacenza ci ha capito veramente poco, azzeccatissime anche le scelte al servizio, mentre in casa Gas Sales a nulla sono serviti i tentativi di Botti di cambiare qualcosa, inserendo Canella per De Biasi fin dalla prima frazione e Mercorio inizialmente per Yudin in seconda linea e quindi per uno spento Klobucar.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento