Questo sito contribuisce all'audience di

Botti: «Sono molto contento, ho visto buoni progressi». Sabbi: «Puntiamo a traguardi importanti». VIDEO e pagelle

Il tecnico pensa già a Spoleto: «E' un'avversaria al nostro livello». L'opposto: «Non possiamo nasconderci dietro a un dito, gli obiettivi sono ambiziosi»

La grinta di Massimo Botti, tecnico della Gas Sales (f. Trongone)

Giulio Sabbi replica la partita di mercoledì, mette nuovamente a tabellino 21 punti e si merita il premio come miglior marcatore della gara. Per festeggiare abbraccia la figlia e poi inizia a smaltire la fila di tifosi che vogliono un selfie con lui.

In questa serie una Gas Sales che ha seguito il tuo rendimento: una prima partita abbastanza male, una seconda meglio e una terza alla grande.

«Sono i play off: che sia Superlega o A2 la posta in palio è sempre elevatissima. Nella gara di domenica scorsa non ci attendevamo una Brescia così ad alto livello, ma forse non se lo aspettavano nemmeno loro. Hanno giocato una grande gara, noi eravamo un po’ in bambola e abbiamo fatto una brutta figura. Poi in trasferta sapevamo che si trattava dell’ultima occasione, siamo entrati in campo aggressivi e anche oggi abbiamo dimostrato di volere la semifinale».

E avete fatto capire anche che riuscite a reggere la pressione ad alto livello.

«Se si vogliono raggiungere obiettivi importanti è fondamentale. Un po’ di pressione ci sta perché è normale in questo tipo di sfide, l’importante è continuare a ragionare e restare in campo con la testa».

Per quanto ti riguarda l’incognita era: a che punto sarà l’intesa con Paris? Visti i risultati sembra alla grande.

«Siamo in crescendo giorno dopo giorno. Era solo questione di tempo e di forma fisica da parte mia. Adesso sto bene e andiamo avanti».

Stasera si festeggia ma fra quattro giorni ripartite da capo.

«Certamente. Adesso ci liberiamo un po’ la testa perché è stata una settimana difficile, ma da domani iniziamo a pensare alla semifinale».

Anche perché l’obiettivo di Piacenza, è risaputo, è di altissimo livello.

«Non bisogna nascondersi dietro a un dito. Questa società punta a traguardi importanti e per raggiungerli bisognerà lottare fino all’ultima palla».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento