menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La festa della Gas Sales per la semifinale raggiunta (F. Trongone)

La festa della Gas Sales per la semifinale raggiunta (F. Trongone)

La Gas Sales agguanta la semifinale: da giovedì sfida con Spoleto. VIDEO

Brescia battuta 3-0 con 21 punti di Sabbi, i biancorossi eliminano i lombardi e passano il turno

Ha impiegato una gara per capire come funzionano i play off, ma adesso che la Gas Sales si è calata fino al collo nel clima degli spareggi la velocità di crociera dei biancorossi è superiore a quella degli avversari. Di sicuro non ha retto il ritmo Brescia, che per un set ha provato nuovamente a sorprendere gli emiliani, ma stavolta in campo c’era la vera Piacenza e non la squadra smarrita di domenica scorsa. Finisce 3-0 per la formazione di Massimo Botti una partita in cui i padroni di casa hanno mostrato tutte le proprie qualità. Una battuta che ha ottenuto il doppio risultato di creare problemi alla ricezione avversaria (solo il 31 per cento di positive) facilitando nel contempo il lavoro di un muro capace di regalare 11 punti diretti ai piacentini. E quando il braccio gira così bene dai nove metri anche l’attacco ottiene risultati impressionanti: lo confermano i 21 punti di Sabbi, miglior marcatore della partita, e i 15 di un Tondo che a rete ha ottenuto praticamente gli stessi numeri di uno Yudin magari non servitissimo ma sempre presente.

LA GARA PUNTO A PUNTO

Così dopo i primi quaranta minuti di tensione il PalaBanca ha seguito gli ultimi due set preparandosi alla festa finale. Perché in avvio ancora una volta Brescia ha (giustamente) dimostrato di non voler regalare niente e ha fatto scendere qualche goccia gelata di sudore sulle schiene dei tifosi piacentini nel finale di primo parziale. Dopo una frazione in cui i padroni di casa hanno sempre recitato il ruolo della lepre gli ospiti sono riusciti ad arrivare per primi a 24, per poi venire ricacciati indietro da una Gas Sales che stavolta non aveva intenzione di regalare proprio nulla. Avanti 1-0 tutto è stato più semplice e Massimo Botti ha anche concesso qualche scambio a Jan Klobucar: lo sloveno sta recuperando e ci sarà bisogno anche di lui nella corsa verso la Superlega. Deve ritrovare il ritmo gara e non ha troppo tempo per farlo, così è ovvio che si cerchi di sfruttare ogni istante per riportarlo al top. Certo che è tutto più semplice quando in campo Paris e Sabbi hanno un’intesa da applausi, Yudin attacca con il 60 per cento, Tondo è decisivo in tutti i fondamentali, Mercorio regge in ricezione e poi piazza punti difficili e Fanuli assicura l’ormai consueta sicurezza alla seconda linea.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento