Questo sito contribuisce all'audience di

La Gas Sales a Cisano Bergamasco per ripartire

Dopo la sconfitta di giovedì i biancorossi si presentano in casa di una formazione che fino a questo momento non ha ancora vinto in campionato

Klobucar in ricezione

Adesso la Gas Sales ne ha avuto la prova anche sul campo: basta un attimo di distrazione, una giornata storta di qualche componente che in questa A2 la sconfitta è sempre dietro l’angolo. Niente di preoccupante, lo stop con Gioia del Colle fa parte del processo di crescita di una squadra partita in estate da zero e che sta prendendo forma gara dopo gara, è fondamentale consentire alla formazione di Botti di crescere nei tempi giusti, senza pretendere enormi passi in avanti sul piano del gioco che arriveranno solamente con il tempo. Dopo lo stop casalingo con Gioia del Colle i biancorossi tornano in pista domenica alle 18 a domicilio di Cisano Bergamasco, formazione conosciuta dalle nostre parti per i trascorsi con la Canottieri Ongina di Botti e De Biasi, affrontata a più riprese in Serie B. Altra squadra, altra categoria, adesso i bergamaschi stanno faticando e in queste prime quattro giornate non sono mai riusciti a vincere, anche se a metà settimana hanno strappato un punto a Castellana Grotte.

Piacenza dunque ha l’occasione per riprendere il proprio cammino, sia in termini di classifica (la sconfitta ha fatto scivolare la Gas Sales dal primo al quinto posto, a conferma di una graduatoria cortissima) sia per quanto riguarda la qualità del gioco. Giovedì i problemi in ricezione hanno condizionato non poco gli emiliani, che sicuramente hanno lavorato, e lavoreranno anche in futuro, per limitare al minimo i danni. I biancorossi infatti hanno una batteria di attaccanti di alto livello in grado di sopperire anche a qualche problema in seconda linea, ma per ridurre al minimo i problemi nel singolo fondamentale devono trovare tranquillità e assetto di cui sono ancora alla ricerca.

Parlando di formazione Botti dovrebbe schierare lo stesso sestetto mandato in campo da inizio campionato, con Paris in regia, Fei opposto, Copelli e De Biasi al centro, Yudin e Klobucar schiacciatori e Fanuli libero. Ma come si è capito giovedì tutti i componenti della rosa devono farsi trovare pronti, in caso di bisogno anche solo pochi scambi potrebbero diventare decisivi per il risultato finale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piacenza-Pro Vercelli 1-1: Della Morte trova il pari nel finale su errore di Bruzzone

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Piacenza - Calciomercato: Bortoletti, Baldan, Borghini, Conson, Biondi e Alvaro Montero non arriveranno

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

  • Serie C - Il Piacenza non sa più vincere. La Pro Vercelli strappa l'1-1 nel finale, biancorossi ora terzultimi

Torna su
SportPiacenza è in caricamento