rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Volley A2 maschile

Fei: «Volevo ringraziare chi crede in me». Botti: «Una vittoria dedicata ai tifosi e alla città». VIDEO e pagelle

L'opposto: «Mi diverto ancora, quando non succederà più smetterò». Il tecnico: «Un privilegio allenare un giocatore simile»

Il sorriso di Massimo Botti a fine partita è un po' più tirato del solito. La tensione si è fatta sentire e il tecnico della Gas Sales impiega qualche istante in più del consueto per lasciarsi andare.

Quanti anni hai perso dopo la gara di oggi?

«Tutti. Adesso possiamo dirlo: non eravamo al cento per cento e qualche giocatore stava in piedi a fatica, infatti il nostro carburante è durato un set. Poi un po’ siamo calati e in parte sono emersi i fantasmi che sembravano scomparsi da qualche tempo. La cosa bella è che ci siamo guardati negli occhi e abbiamo deciso che questa gara non volevamo lasciarcela scappare».

Ti faccio il nome di un giocatore ma è fin troppo scontato. Quando si vede Alessandro Fei giocare così cosa si può dire?

«L’ho già affermato: sono un privilegiato ad allenare un giocatore e anche un campione come lui. Oggi ne abbiamo avuto l’ennesima dimostrazione in una partita decisiva, quando l’hanno nominato Mvp mi sono commosso: gli anni passano ma i grandi campioni rimangono».

Avete avuto problemi in tutti i fondamentali: ci si aspettava una gara in cui voi avreste dominato al servizio invece non è successo.

«A un certo punto non ho più guardato le statistiche perché era inutile. Non ne avevamo più, dovevamo attingere alle energie dove potevamo. Abbiamo dovuto fare a meno della battuta e abbiamo interpretato la gara con il coltello fra i denti».

Grossi problemi in ricezione, l’ingresso di Mercorio li ha sistemati.

«Mario in questa stagione è l’uomo della Provvidenza. Gli chiedo sempre dei sacrifici anche quando non se lo merita, oggi ha messo a posto la seconda linea; avevo provato varie soluzioni ma il suo ingresso è stato decisivo».

A chi dedichi la prima vittoria da tecnico in A2?

«Ai nostri tifosi e alla mia città perché sono qui grazie a loro».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fei: «Volevo ringraziare chi crede in me». Botti: «Una vittoria dedicata ai tifosi e alla città». VIDEO e pagelle

SportPiacenza è in caricamento