Questo sito contribuisce all'audience di

Volley A2 - Bakery, ancora un tie break: Pavia domata

Per la settima volta nelle ultime otto partite il Bakery deve sudare le proverbiali sette camicie e giocarsela al tiebreak. Per aver ragione della Riso Scotti Pavia, Do Carmo e compagne devono giocare una partita di altissimo spessore atletico, ma...

Volley A2 - Bakery, ancora un tie break: Pavia domata - 1
Per la settima volta nelle ultime otto partite il Bakery deve sudare le proverbiali sette camicie e giocarsela al tiebreak. Per aver ragione della Riso Scotti Pavia, Do Carmo e compagne devono giocare una partita di altissimo spessore atletico, ma al termine della battaglia di 117’ riportano in Emilia 2 punti che sono oro colato per la classifica. 
Due volte in vantaggio grazie alle iniziative di Fiesoli prima e di Viganò poi, le ragazze di Andrea Pistola si vedono raggiunte dalle locali, che con Fernandinha trovano i varchi per allungare la gara. La spia rossa della riserva rischia di accendersi, considerando che quello del Pala Ravizza era il terzo impegno in otto giorni: non succede, nella maniera più assoluta. Doveva essere un match giocato con intensità e con il coltello tra i denti. Così è stato. Il team del presidente Beccari ha ribattuto colpo su colpo alle giocate di interpreti già affermate nella categoria per l’ennesimo risultato utile della seconda fase di stagione. 
Un’altra prova di carattere che spinge il Bakery a 21 punti con un vantaggio di 3 lunghezze su Caserta, 4 su Olbia e addirittura 11 su Filottrano. Un piccolo scatto in vista della volata finale: al Bakery mancano solamente 4 partite da qui alla fine della regular season. Prossima fatica sabato 21 marzo, ore 20.30, contro la Saugella team Monza al Palabakery.

RISO SCOTTI PAVIA-BAKERY PIACENZA 2–3
(19-25; 25-20; 19-25; 25-20; 11-15)
Riso Scotti Pavia: Flavia 17, Fernandinha 6, Garavaglia 12, Catena 13, Assirelli 12, Cappelli, Cogliandro 14, Poma (L), Civardi (L). NE: Brussa, Bianchi, Prandi. All Rosario Braia, Ass Marangi.
Bakery Piacenza: Viganò 25, Fiesoli 17, Rocca, Giuliodori 8, Do Carmo 12, Saguatti, Cambi 5, Fava 1, Moretto 7, Ferretti, Gioia, Cecchetto (L). All Andrea Pistola, Ass Lionetti

La gara punto a punto
Il Bakery parte con Cambi e Do Carmo in diagonale, Fiesoli e Viganò in banda, Giuliodori e Moretto al centro. Libero Cecchetto. Piacenza rincorre, ma impatta sul 5-5. La Bakery passa a condurre con Fiesoli con un break di 4-0. Al primo stop è ancora Piacenza avanti 12-11 in un set piuttosto equilibrato. Muro di Do Carmo e break della Pallavolo Piacentina (12-14). L’allungo prosegue con il tocco di Fiesoli che vale il 17-13, poi Fernandinha commette fallo di invasione (18-13). Fava mette a segno l’ace del 20-13. Fiesoli attacca da seconda linea (23-17) con le biancorosse che controllano e chiudono sul 25-19. 

Avvio di secondo parziale con Piacenza avanti di due lunghezze (5-3). Arriva l’ace di Fiesoli poi Cambi va di prima intenzione e Braia chiama timeout sul 10-5 per le ospiti. Le lombarde tornano a -3 con Assirelli e Catena (8-11). Poi Viganò porta le squadre allo stop. Invasione fischiata e Assirelli con un ace riapre definitivamente il set (11-12) per poi impattare sul 12-12 costringendo Pistola al timeout: il leit motiv non cambia con la Riso Scotti che sale in cattedra (15-12). Le ragazze di Pistola tirano fuori l’orgoglio, non si scoraggiano e lottano punto a punto trovando la parità con Viganò (20-20). Il finale però è un monologo di Pavia che chiude 25-20.

Partenza a razzo del team di Beccari nel terzo set: le piacentine si portano sul 7-2 in pochi minuti e sembrano aver ritrovato la verve della fase iniziale. Un fuoco di paglia perché la Riso Scotti annulla lo svantaggio (7-7). La Bakery però taglia per prima il traguardo del timeout tecnico sul 12-9. Si gioca sul filo del rasoio fino al 15-15. Piacenza scappa di nuovo, ma Pavia non molla (19-19). Cambi si inventa una soluzione di prima intenzione e Do Carmo restituisce ossigeno a Piacenza con due attacchi consecutivi (19-22). Viganò e Moretto mettono la parola fine al set (19-25).

Quarto set ad handicap per Piacenza sotto 7-2. Poi il lento, ma progressivo recupero che tiene vive le speranze delle emiliane (12-9). Viganò mette a terra il ventesimo attacco vincente della sua partita, la Bakery sorpassa 14-15: Braia interrompe il gioco sull’ennesimo attacco della schiacciatrice avversaria (16-18). Le due compagini non si risparmiano ed arrivano alla fase calda in perfetta parità (19-19). Il finale è vietato ai deboli di cuore: Pavia domina letteralmente gli ultimi scambi e costringe la truppa di Pistola all’ennesimo tiebreak della stagione (25-20).

Tiebreak: Piacenza parte forte e con grande grinta mette fin dai primi scambi il quinto set sui binari giusti. Nel vivo dell’ultimo e decisivo set Piacenza trova lo scatto con un 5-0 che le permette di controllare fino al 15-11 di Giuliodori. Il 2-3 finale porta le piacentine a quota 21 in classifica: esattamente a metà strada tra Caserta e Soverato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Piacenza - Di Battista traccia il primo bilancio. «Ci serve solo poter lavorare con continuità e serenità»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento