rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022

Leal: «Con che spirito torno a Modena? Con quello di chi vuole vincere». VIDEO

Lo schiacciatore domenica entrerà al PalaPanini da avversario. «Partita difficile? Lo sono tutte, noi dobbiamo pensare al nostro gioco, indipendentemente da chi troviamo nell’altro campo»

Banner_bluebox_322x250-2 (trascinato)-3

Per Yoandy Leal quella di domenica non sarà una partita come le altre. Non lo è per Piacenza, che affronta Modena in un impianto in cui storicamente i biancorossi hanno spesso fatto bene, compresa la doppia vittoria dell’anno scorso in campionato e Coppa Italia, non lo è a maggior ragione per lo schiacciatorecubano-brasiliano che al PalaPanini ha vissuto la scorsa stagione dopo tre anni a Civitanova.

Contro Verona domenica scorsa siete entrati immediatamente in clima campionato: due ore e mezzo di partita, una sfida infinita conclusa con grandi polemiche. Non c’è stato tempo per acclimatarsi.

«E’ bello così. È stata una gara tosta - racconta Leal - che ci ha fatto subito capire il carattere indispensabile in Superlega. Un incontro duro anche mentalmente, peccato per la decisione finale ma diciamo che ci sta anche quello. Sono contento perché complessivamente abbiamo giocato una buona pallavolo».

Come sta in questo momento la Gas Sales Bluenergy?

«Fisicamente non siamo ancora al top, alcuni sono rientrati da poco dal Mondiale, altri si allenano da tempo al PalaBanca, abbiamo due infortunati; la squadra non è al completo, ma piano piano arriveremo al massimo».

Nel giro di una settimana, dal torneo di Montichiari all’esordio in campionato, avete fatto miglioramenti notevoli, come ha sottolineato anche Bernardi.

«Vero, ma quando ci siamo presentati al torneo avevamo solo quattro giorni di allenamento insieme. Poi ci siamo preparati più a lungo con la squadra, siamo cresciuti ma dobbiamo progredire ancora. Fino a quando non saremo al top bisogna essere pronti a superare momenti complicati, ma in un campionato come quello italiano tutte le gare sono complesse. E poi sarà necessario dare il massimo in palestra, perché è durante la settimana che si migliora come gruppo».

Domenica con che spirito torni a Modena?

«Con lo spirito di chi vuole vincere, non ne conosco altri».

Tu sai bene come è l’ambiente, hai avuto alcuni giocatori di Modena come compagni di squadra e anche Giani come tecnico. I vostri avversari quest’anno non sono inseriti nel gruppo dei favoritissimi ma hanno comunque una rosa con atleti di alto livello, Piacenza dovrà fare grande attenzione.

«Il bello della Superlega è che tutte le squadre sono forti. Per questo noi dobbiamo pensare al nostro gioco e ad esprimerci al meglio, indipendentemente da chi troviamo nell’altro campo».

Video popolari

Leal: «Con che spirito torno a Modena? Con quello di chi vuole vincere». VIDEO

SportPiacenza è in caricamento