menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Wixo Lpr superata da una Milano più brillante. VIDEO

La formazione di Giani chiude 2-1 il test contro i biancorossi. Belle prove di Kody e Hershko che chiudono con buone percentuali in attacco

E’ la prima stagionale con una pari categoria al PalaBanca, l’esordio casalingo di Yosifov che permette a Giuliani di avere il gruppo quasi al completo, visto che alla rosa manca solamente Clevenot impegnato con la Francia in Grand Champions Cup. Però è ancora una Piacenza con i muscoli pesanti; mancano esattamente quattro settimane all’inizio ufficiale della stagione e i biancorossi non possono essere brillanti. Di certo lo sono meno di una Milano già in condizione discreta, che per un’oretta (o poco meno) mette decisamente sotto i padroni di casa. All’inizio più che un test è un vero e proprio allenamento con regole decise dai tecnici: serie di battute consecutive di una delle due squadre e palloni consegnati dai rispettivi vice allenatori. Ci si concentra sulla fase break e sul cambiopalla, con la Revivre che vince le prime due frazioni a 10 lasciando la compagine di Giuliani a quota 6.

Poi si gioca con le regole classiche e gli ospiti volano subito 16-9 suggerendo a Giuliani di inserire probabilmente prima del previsto Kody e Hershko. Proprio i due volti nuovi, che il pubblico biancorosso sta iniziando a conoscere, si dimostrano i più reattivi e chiuderanno rispettivamente con il 62 e il 69 per cento in attacco. Una serie al servizio dell’israeliano e qualche colpo in attacco del camerunense riaprono un parziale che sembrava già chiuso. Il muro di Marshall vale addirittura il 22-23, poi è l’opposto di origini africane a presentarsi al servizio sul set point ospite. Tira forte Kody, dimostrando una buona personalità (al servizio ha un braccio potente e sbaglia poco), ma la formazione di Giani riesce comunque a chiudere la frazione.

Con il passare dei minuti i biancorossi riducono il numero di errori, davvero eccessivo all’inizio, così nel secondo set c’è partita per tutto il parziale. Anzi, è Piacenza a dettare il ritmo nonostante qualche imprecisione di troppo in ricezione e alcune incomprensioni del tutto giustificabili in avvio di stagione. Cresce al servizio la Wixo Lpr che chiude la frazione 25-21. Al cambio di campo i padroni di casa si meritano gli applausi del pubblico, come sempre presente in discreto numero, per alcuni salvataggi di spessore, ma Milano ha una marcia in più e prende subito un buon vantaggio; la squadra di Giuliani rimette il set in equilibrio ma alla fine cede 22-25.

WIXO LPR PIACENZA-REVIVRE MILANO 1-2

(6-10, 6-10, 23-25, 25-21, 22-25)

WIXO LPR PIACENZA: Parodi 1, Manià (L), Alletti 9, Marshall 10, Baranowicz 3, Kody 13, Yosifov 8, Hershko 11, Fei 6, Giuliani, Cottarelli. All. Giuliani

REVIVRE MILANO: Abdel Aziz 14, Piccinelli (L), Klinkenberg 5, Daldello, Sbertoli 2, Tondo 13, Schott 6, Plak 7, Galassi 11, Fanuli (L), Preti 5, Cebulj 12. All. Giani

GUARDA IL VIDEO

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento