Questo sito contribuisce all'audience di

La Wixo Lpr chiude l'andata a Santo Stefano: con Verona per restare nelle zone nobili

Il 26 al PalaBanca arriva la Calzedonia per uno scontro di alta classifica. I biancorossi vincendo potrebbero salire al quinto posto

Riparte da Santo Stefano il nuovo tour de force della pallavolo italiana. Dopo quindici giorni di stop, causati dall’anticipo contro Civitanova, la Wixo Lpr a Santo Stefano chiude il girone di andata affrontando Verona (appuntamento dalle 18 al PalaBanca), squadra che occupa il quarto posto in graduatoria ed è reduce da un cammino con sei successi nelle ultime sette giornate. Nikola Grbic sta anche recuperando l’opposto titolare Mitar Djuric, utilizzato per uno scorcio di gara domenica scorsa nel confronto vittorioso con Vibo Valentia, e si presenterà a Piacenza con l’obiettivo di arrivare al giro di boa in quarta posizione.

La Wixo Lpr invece è ingabbiata in una classifica ridottissima: vincendo potrebbe salire al quinto posto, perdendo rischia di scivolare al nono, uscendo dalla zona play off. Quest’anno il girone di andata non assegna posti in Coppa Italia (i turni preliminari si sono giocati a inizio stagione), ma restare nelle prime otto sarebbe comunque un segnale, tecnico e morale, importante. Qualunque sia il risultato i biancorossi non avranno il tempo né di esultare e neppure di abbattersi: sabato 30 (alle 18) inizia il ritorno con l’arrivo di Ravenna al PalaBanca, giovedì 4 gennaio alle 20.30 la squadra di Giuliani è attesa dalla trasferta in casa di Vibo Valentia e domenica 7 alle 18 nuova trasferta a Perugia.

Quattro turni durante le feste che si preannunciano particolarmente ostici: Piacenza li affronterà con Marshall ancora non al top, lo schiacciatore nell’ultima amichevole di metà settimana a Milano non ha attaccato e dunque difficilmente potremmo vederlo in campo da schiacciatore, almeno dall’inizio. Spazio alla formazione consueta, con Baranowicz in regia, Fei opposto, Alletti e Yosifov centrali, Parodi e Clevenot di banda con Manià e Giuliani liberi.

Il 26 dicembre dalle 18 segui la diretta su www.sportpiacenza.it

HANNO DETTO

Michele Baranowicz (Wixo LPR Piacenza): «Da ex del match non provo un particolare sentimento in vista della sfida con Verona, per me sarà una gara come tutte le altre. Il turno di pausa ci ha permesso di lavorare sulle piccole cose che non funzionavano al meglio e abbiamo lavorato bene fisicamente per arrivare più che pronti al match di Santo Stefano. La classifica? Personalmente ho smesso di guardarla, il nostro obiettivo principale deve essere quello di giocare bene poi, una volta conclusa la stagione regolare, vedremo a che punto siamo arrivati e da lì ripartiremo».

Emanuele Birarelli (Calzedonia Verona): «Vogliamo mantenere il quarto posto e con Piacenza sarà un match contro un avversaria che ha le ambizioni simili alle nostre. Stiamo bene, arriviamo da una bella vittoria in Coppa che però ci ha ribadito come non bisogna mai sottovalutare alcun avversario. Personalmente sono in forma e spero di fare una bella stagione. Chiudere il 2017 con un’altra vittoria sarebbe l’ideale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio Dilettanti - Si va verso lo stop definitivo per Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Juventus U23-Piacenza 1-1: ancora un pari, Libertazzi miracoloso nel finale

  • Nuova mazzata sullo sport: chi ha il Covid deve stare fermo almeno due mesi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

Torna su
SportPiacenza è in caricamento