Questo sito contribuisce all'audience di

Al PalaBanca arriva Ravenna, la Wixo Lpr non può sbagliare

Inizia il girone di ritorno e Piacenza affronta una formazione appaiata in classifica. Fei: «Dovremo giocare meglio di quanto fatto con Verona»

Neanche il tempo di metabolizzare che il girone di andata è terminato, fare un minimo di bilancio per capire dove bisogna migliorare che è già tempo di tornare in campo. Inizia il ritorno e sabato 30 dicembre al PalaBanca (si inizia alle 18) la Wixo Lpr ospita Ravenna in un confronto che vale doppio. I romagnoli hanno rappresentato la sorpresa della prima parte della stagione poi, complice anche qualche problema fisico, sono stati risucchiati in graduatoria e attualmente si trovano appaiati a Piacenza a quota 20 punti. Da regolamento i biancorossi sono ottavi perché hanno una vittoria in più (il confronto diretto dell’esordio), ma quando manca un intero girone al termine della stagione regolare sono conti che non si possono fare. Fondamentale dunque diventa vincere, per staccare in classifica la Bunge, a cui in caso di successo pieno la squadra di Giuliani avrebbe sottratto cinque punti su sei negli scontri diretti, provando inoltre ad approfittare di una giornata non comodissima per le formazioni che precedono i biancorossi. Milano e Trento, rispettivamente uno e due lunghezze sopra in graduatoria, si sfidano fra loro, mentre Padova, a quota 23, ospita la capolista Perugia. Insomma, potrebbe essere l’occasione buona per mettere la freccia di fronte a qualche avversaria in una classifica che nella zona intermedia è davvero caotica.

Giuliani ha un solo dubbio di formazione: schierare Manià dal primo scambio o preservarlo in un momento della stagione in cui si gioca ogni tre giorni? Il libero è uscito malconcio dalla sfida con Verona a causa di un dolore a un polpaccio: gli esami effettuati non hanno evidenziato nulla di particolarmente grave, ma si tratta di un problema che non si ha alcuna intenzione di sottovalutare, specialmente in un periodo così intenso. Se Loris sarà al top giocherà, altrimenti spazio a Marshall ancora una volta impegnato nell’inedito ruolo di specialista della seconda linea. Per il resto confermata la squadra consueta, con Baranowicz in regia, Fei opposto, Alletti e Yosifov centrali e la coppia Parodi-Clevenot schierata in banda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

  • Serie C - Il Piacenza non sa più vincere. La Pro Vercelli strappa l'1-1 nel finale, biancorossi ora terzultimi

Torna su
SportPiacenza è in caricamento