menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fei: «La vittoria del gruppo». Giuliani: «Che tensione prima della gara». Alletti: «Un successo che porta morale». Pagelle

Alla Wixo Lpr arrivano anche i complimenti di Stoytchev: «Ha giocato veramente bene»

«Siamo stati bravi ad approfittare dei problemi di Modena». Alessandro Fei sa quanto conti il successo con l’Azimut, ma è anche consapevole che in questo momento della stagione sarebbe sbagliato esaltarsi. Così tiene un profilo basso: «La mia prova? Sono soddisfatto, ma è stata la vittoria del gruppo e soprattutto sono contento perché abbiamo ritrovato Clevenot».

Adesso ancora testa bassa e di nuovo a lavorare in palestra: «Sapevamo di poter mettere in mostra dei picchi di gioco eccellenti, ma il nostro problema è sempre stata la continuità. Dobbiamo ancora concentrarci su questo aspetto».

Ludovico Giuliani è stato un altro dei grandi protagonisti del successo contro Modena, che ai biancorossi mancava da sette scontri diretti consecutivi. «Cosa ho pensato quando mi hanno detto che avrei giocato anche in ricezione? Nessuna pressione, perché non me ne hanno messa, ma l’agitazione era tanta. Però in questo periodo abbiamo lavorato benissimo e in campo i risultati si sono visti».

Con la speranza che il 3-2 con l’Azimut possa rappresentare la vittoria della svolta. «E’ il nostro primo successo con una big, auguriamoci possa portare ulteriore entusiasmo nel gruppo».

E mentre arrivano anche i complimenti di Radostin Stoytchev («Piacenza ha giocato una grande gara»), i biancorossi festeggiano una vittoria attesa da tempo. «In effetti - racconta Aimone Alletti - l’aspettavamo. Non era la prima volta che riuscivamo a giocare bene, adesso è arrivato anche il risultato e siamo felici. E’ stata una partita bellissima, di quelle divertenti e da giocare».

E il successo è importante. «In effetti dà morale, ci conferma che possiamo giocarcela contro chiunque e ci rende consapevoli delle nostre qualità. Adesso dobbiamo continuare a lavorare perché ci siamo sempre, ci manca solo quel briciolo di continuità in più per fare bene a ogni partita».

LE PAGELLE

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento