Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Una Lpr mascherata sconfitta da Trento a Villafranca

Una Lpr mascherata cede 3-0 (25-21, 25-22, 28-26) a Trento nella finale del Torneo di Villafranca. Impossibile però analizzare la prova dei biancorossi che scendono in campo con una formazione completamente rinnovata, tanto che addirittura devono...

Samuele Papi schierato da libero contro Trento
Una Lpr mascherata cede 3-0 (25-21, 25-22, 28-26) a Trento nella finale del Torneo di Villafranca. Impossibile però analizzare la prova dei biancorossi che scendono in campo con una formazione completamente rinnovata, tanto che addirittura devono chiedere in prestito un giocatore agli avversari. Della presunta squadra titolare sono in campo solamente Clevenot e Alletti, con Papi schierato da libero. Hierrezuelo è fuori, Hernandez deve fare i conti con un dolore al polpaccio, Zlatanov e Marshall inutilizzabili già da ieri, al lungo elenco degli indisponibili si aggiungono anche Yosifov e Manià. Così Giuliani è obbligato a inserire Cottarelli in regia schierato in diagonale a Nelli. Che sarebbe un giocatore di Trento, ma visto lo spirito amichevole del torneo indossa la maglia biancorossa e porta punti all’Lpr. La coppia di centrali è Tencati-Alletti, mentre di banda insieme a Clevenot gioca Andrea Nasari, altro “prestito” che arriva dalla Serie B del Monticelli Ongina.

Impossibile con queste premesse analizzare la gara, perché in campo c’è una Piacenza nemmeno lontana parente di quella capace di superare i campioni d’Italia di Modena solo ventiquattro ore prima. La cronaca parla di un primo set sostanzialmente equilibrato almeno fino a metà frazine, quando un paio di errori dei biancorossi permettono a Trento di guadagnare un break difeso fino all’ultimo pallone. Nella seconda frazione il solito scatenato Stokr trascina la formazione di Lorenzetti, mentre l’Lpr si aggrappa, come in tutta la sfida, ai servizi e alla verve di Clevenot. Non è sufficiente né sul 2-0 della Diatec e neppure nel terzo set, quando Piacenza ha anche a disposizione una serie di set point mai sfruttati prima della chiusura di Antonov che regala il 30-28 e il 3-0 a Trento.

LPR PIACENZA-DIATEC TRENTINO 0-3
(21-25, 22-25, 26-28)
LPR PIACENZA: Clevenot 15, Tencati 4, Nelli 17, Nasari 1, Alletti 4, Cottarelli 3, Papi (L); N.e. Hierrezuelo. All. Alberto Giuliani.
DIATEC TRENTINO: Mazzone D. 9, Stokr 17, Antonov 10, Solé 5, Giannelli 2, Lanza 12, Chiappa (L); Burgsthaler 2, Mazzone T. N.e. Colaci e Urnaut All. Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Tassini e Iosca di Verona.
DURATA SET: 22’, 22’, 29; tot 1h e 13’.
NOTE: 1.500 spettatori circa. LPR: 10 muri, 6 ace, 13 errori in battuta, 7 errori azione, 43% in attacco, 41% (19%) in ricezione. Diatec Trentino: 8 muri, 3 ace, 18 errori in battuta, 1 errori azione, 64% in attacco, 52% (29%) in ricezione.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

  • La Pedrini durissima contro Piacenza: «Si sciacquino la bocca prima di parlare di Callipo»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento