menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Volley - Una buona Lpr supera Milano 4-0. VIDEO - 1

Volley - Una buona Lpr supera Milano 4-0. VIDEO - 1

Volley - Una buona Lpr supera Milano 4-0. VIDEO

Impiega un set Piacenza a trovare il ritmo giusto per l’amichevole con Milano. Poi i biancorossi cambiano marcia e riescono anche a portare entusiasmo sugli spalti, di fronte a un pubblico ben più numeroso di quanto ci si possa...


Impiega un set Piacenza a trovare il ritmo giusto per l’amichevole con Milano. Poi i biancorossi cambiano marcia e riescono anche a portare entusiasmo sugli spalti, di fronte a un pubblico ben più numeroso di quanto ci si possa aspettare per un test in un bollente sabato pomeriggio. Finisce 4-0 (25-20, 25-17, 25-17, 25-19) per l’Lpr, ma di fronte ad avversari così rimaneggiati il risultato serve solo per la cronaca. Però dalla prima uscita stagionale arrivano comunque segnali positivi. Innanzitutto dal carattere di Hernandez: sulle qualità nessuno aveva dubbi, ma il fatto che il cubano non nasconda il proprio disappunto ogni volta che non mette la palla a terra (e le occasioni sono davvero pochissime) testimonia un entusiasmo e una carica difficile da riscontrare in periodi dell’anno in cui si pensa quasi solo alla condizione fisica. Il cubano è l’unico che rimane in campo per l’intero incontro, e infatti sarà il miglior marcatore con 21 punti, poi Giuliani come è consuetudine alterna tutti i giocatori a disposizione.

L’intesa deve ancora compiere enormi passi in avanti, come testimoniano Marshall e Manià che si sgambettano a metà primo set rischiando di regalare una facile ricostruzione a Milano, ma lo spirito di squadra è complessivamente quello giusto. Lo testimonia anche un positivo Hierrezuelo che va a rigiocare un pallone sui seggiolini, ma più in generale è tutto il gruppo che non vuole far cadere nulla a terra. Poi di errori ce ne sono, ma in questa fase della stagione problemi e incomprensioni sono da mettere in preventivo.


Il primo set è combattuto, poi l’Lpr prende in mano il gioco trascinato da Hernandez che si carica dopo un attacco da applausi, quando anche i tanti Lupi Biancorossi presenti in tribuna iniziano a sostenerlo a gran voce. I tifosi più caldi cambiano posto rispetto al campionato ma non perdono il consueto entusiasmo; l’attenzione come di consueto è tutta per i nuovi, anche se pure la coppia Papi-Zlatanov si prende una buona dose di applausi.
Marshall nuovo lo è per modo di dire, gioca due set e lo fa a buoni livelli sia in ricezione sia in attacco. Più che sulla potenza punta sull’astuzia e infatti spesso sfrutta il muro per mettere palla a terra. Il risultato è più che positivo, così come desta una buona impressione anche il francese Clevenot, preso di mira dal servizio degli ospiti. Lui regge bene in seconda linea e poi si mette in luce anche in attacco, dimostrando di essere pronto a dare una mano concreta alla squadra, così come si meritano i complimenti del pubblico anche Yosifov (bravo a rete, un po’ troppo falloso al servizio) e Alletti che però resta in campo solo un set.
Primo appuntamento in archivio con un giudizio più che discreto, mercoledì test più attendibile contro Trento.

LPR PIACENZA – REVIVRE MILANO 4-0
(25-20, 25-17, 25-17, 25-19)
Lpr PIACENZA: Alletti 4, Papi 5, Marshall 7, Zlatanov 5, Yosifov 9, Tencati 3,Hierrezuelo 4, Hernandez 21, Clévenot 10, Cottarelli 1, Manià (L). NE Parodi. Allenatore: Giuliani
Revivre MILANO: Cortiga (L), Galaverna 4, Tondo 7, Skrimov 7, Rudi (L), De Togni 8, Boninfante 2, Starovic 10, Marretta 6. NE: Hoag, Sbertoli, Nielsen. Allenatore: Monti.

NOTE: Lpr Piacenza - Battuta: Ace 5, Errori 16. Ricezione: Positiva 62%, Perfetta 53%, Attacco 55%, Muri 5
Revivre Milano - Battuta: Ace 2, Errori 15. Ricezione: Positiva 48%, Perfetta 40%, Attacco 34%, Muri 9

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento