menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Leo Marshall (a sinistra) con il capitano Hristo Zlatanov

Leo Marshall (a sinistra) con il capitano Hristo Zlatanov

Volley - Ufficiale: Marshall torna in biancorosso

Leo Marshall è nuovamente un giocatore di Piacenza. Dopo tante voci adesso arriva anche l’ufficialità: lo schiacciatore ha firmato un contratto biennale e dal prossimo ottobre scenderà ancora in campo con i colori biancorossi. Classe 1979, cubano...

Leo Marshall è nuovamente un giocatore di Piacenza. Dopo tante voci adesso arriva anche l’ufficialità: lo schiacciatore ha firmato un contratto biennale e dal prossimo ottobre scenderà ancora in campo con i colori biancorossi. Classe 1979, cubano di nazionalità sportiva ma con passaporto italiano, è stato per anni l’idolo dei tifosi piacentini. Arrivato nella nostra città dopo la fuga dal ritiro della nazionale, Marshall ha iniziato a giocare con la casacca dell’allora Copra dopo aver terminato la squalifica inflitta dalla federazione internazionale. Con Piacenza ha vinto la Top Teams Cup ed è stato uno dei grandi protagonisti del trionfo in campionato nel 2009 e nella successiva Supercoppa. Giocatore dall’eccezionale elevazione, è un attaccante formidabile, come ha confermato anche nelle ultime stagioni giocate in Cina (a Pechino) e in Turchia (con Fenerbahce e Izmir). A Piacenza è stato protagonista per sei stagioni, dal 2003 al 2010 con l'intervallo di un anno a Roma nel 2007-2008; adesso torna al PalaBanca dove manca dal 2010.
Marshall è ufficialmente il primo arrivo del nuovo Lpr, protagonista il prossimo anno in campionato e Challenge Cup. A breve dovrebbero arrivare le conferme anche dei cubani Hierrezuelo ed Hernandez, rispettivamente alzatore e opposto della squadra allenata per il secondo anno consecutivo da Alberto Giuliani.

MOLINAROLI: «IL RITORNO DEL FIGLIOL PRODIGO»
«E' un po' come il ritorno del figliol prodigo» sostiene soddisfatto il presidente Molinaroli commentando l'acquisto di Marshall. «Scherzi a parte, lo ringrazio per avere scelto noi nonostante avesse offerte ben più allettanti. Ha preferito tornare nella squadra che lo ha valorizzato a livello mondiale e questo mi fa molto piacere».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento