menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Volley - Sponsor, adesso è Molinaroli a prendere tempo - 1

Volley - Sponsor, adesso è Molinaroli a prendere tempo - 1

Volley - Sponsor, adesso è Molinaroli a prendere tempo

Dovevano essere ore decisive per l’ingresso del nuovo sponsor straniero nel Copra. La scorsa settimana era atteso il bonifico che avrebbe chiuso definitivamente la questione legata alla stagione in corso, garantendo a giocatori, dipendenti e...

Dovevano essere ore decisive per l’ingresso del nuovo sponsor straniero nel Copra. La scorsa settimana era atteso il bonifico che avrebbe chiuso definitivamente la questione legata alla stagione in corso, garantendo a giocatori, dipendenti e collaboratori gli stipendi necessari per arrivare fino al termine dell’annata e probabilmente anche per programmare la prossima. Ma soprattutto nella giornata di mercoledì era in programma un incontro, pare quello decisivo, fra il presidente Guido Molinaroli e i rappresentanti del fondo arabo (che pare abbia una filiale anche in Corea). Invece proprio all’ultimo momento tutto è saltato. Stavolta non per volontà degli stranieri; a prendere tempo è stato il massimo dirigente biancorosso.

DELUSIONE - Dalla società non arriva ovviamente alcuna conferma ufficiale, anche per evitare di trasformare la vicenda in una telenovela, ma da più parti si sussurra di un Molinaroli a cui l’entusiasmo in questi giorni è sceso sotto il livello di guardia. Da mesi il presidente si spende per provare a dare un futuro alla società, ma ora pare si sia preso un attimo di pausa per capire se davvero tutti i suoi sforzi rischiano di essere inutili. Solo un problema temporaneo o qualcosa di più radicato?

MOTIVI - Di certo la situazione della squadra, reduce da otto sconfitte consecutive in campionato e al momento fuori dai play off, non aiuta. Ma nei sui 14 anni alla guida dei biancorossi fra A1 e A2 Molinaroli ha vissuto, anche recentemente, altri momenti molto complicati. L’esonero di Radici non ha aiutato, considerato che si è trattato di una “prima volta” per Piacenza; mai infatti la società aveva cambiato guida tecnica a stagione in corso per scelta propria. Tutti elementi che hanno inciso, ma se ci si fosse fermati a questo punto probabilmente l’entusiasmo di Molinaroli sarebbe stato solamente scalfito. Pare invece che ad assestare un colpo importante siano state alcune notizie legate all’intervento della Finanza per controllare l’operato della società biancorossa legato anche agli anni scorsi e pubblicate dai media.
A questo punto per conoscere il futuro di Piacenza resta solamente da capire se il “malessere” di Molinaroli è temporaneo o diventerà qualcosa di più serio. Nel primo caso le vie d’uscita, pur se difficili da percorre, esistono e potrebbero anche essere trovate. Nel secondo invece sarebbe davvero arrivato il momento dei saluti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento