Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Piacenza, piacciono Randazzo e i brasiliani

L’ufficializzazione dell’arrivo del regista Miguel Rodrigues, ventunenne portoghese che sta disputando la World League con la sua nazionale, è il primo nuovo tassello del Copra Elior edizione 2014-2015. L’alzatore ex Benfica si aggiunge ai...

Randazzo con la maglia dell'Italia giovanile (cev.lu)
L’ufficializzazione dell’arrivo del regista Miguel Rodrigues, ventunenne portoghese che sta disputando la World League con la sua nazionale, è il primo nuovo tassello del Copra Elior edizione 2014-2015. L’alzatore ex Benfica si aggiunge ai confermati dell’ultima stagione, i due schiacciatori Hristo Zlatanov e Samuele Papi, il centrale Luca Tencati e l’opposto francese Kevin Le Roux.

ALZATORI - In tema di registi, dopo essersi garantiti Rodrigues i biancorossi sono a caccia del brasiliano Murilo Radkte, classe 1989 e già nel giro della rappresentativa verdeoro. I dirigenti hanno messo gli occhi sul sudamericano da qualche tempo, ricevendo buoni giudizi anche da qualche “senatore” che lo conosce bene; adesso si stanno tirando le somme per capire se è il momento di giocarsi l’affondo decisivo. Sempre dal Brasile potrebbe arrivare anche il libero, visto che la conferma di Davide Marra non sembra più così scontata. Piacenza ha preso contatti con Mario Junior, titolare della nazionale brasiliana. Anche per lui sono state avviate trattative che verranno eventualmente intensificate nei prossimi giorni.

SCHIACCIATORI - Nel reparto schiacciatori alla coppia Zlatanov-Papi verrà quasi sicuramente aggiunto Jacopo Massari, di ritorno in biancorosso dopo due stagioni positive a Città di Castello, soprattutto l’ultima conclusa nei quarti di finale play off e giocata da protagonista. Piacenza ha anche sondato il terreno per Luigi Randazzo, ventenne promessa italiana di proprietà di Macerata e nell’ultima stagione a Vibo Valentia. Attualmente è nel gruppo che sta disputando la World League e sulle sue tracce c’è sicuramente Verona. Si tratta di capire se preferirà una stagione da titolare certo oppure una in cui potrà mettersi in gioco avendo però come vetrina, oltre al campionato, anche Supercoppa e Champions League.

CENTRALI - Per quanto riguarda i centrali, a Tencati si affiancherà il piacentino Aimone Alletti, classe 1986 con 207 centimetri utilissimi in attacco e a muro, che aveva già esordito con l’allora Copra Berni nel 2005. Dopo essersi fatto le ossa in A2 con Crema e Segrate da due stagioni è protagonista nella massima serie con le casacche di Perugia prima e Cuneo poi. Il reparto centrali potrebbe quindi contare su uno straniero che avrebbe come caratteristica principale un ottimo servizio.
A guidare la squadra dovrebbe essere Andrea Radici, una carriera tutta in Umbria con l’exploit dell’ultima stagione, quando ha guidato la neopromossa Città di Castello al settimo posto nella stagione regolare e ai quarti di finale play off, cammino fermato proprio dal Copra Elior di Luca Monti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

Torna su
SportPiacenza è in caricamento