Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Piacenza, niente da fare contro Perugia

Per impensierire Perugia, quantomeno per provare a batterla, servirebbe una Piacenza in grado di giocare al massimo e di essere incisiva in tutti i fondamentali. L’Lpr invece non ci riesce, in parte perché ha giocatori chiaramente non al top, ma...

Un attacco di Zaytsev di fronte al muro di Piacenza
Per impensierire Perugia, quantomeno per provare a batterla, servirebbe una Piacenza in grado di giocare al massimo e di essere incisiva in tutti i fondamentali. L’Lpr invece non ci riesce, in parte perché ha giocatori chiaramente non al top, ma anche perché gioca troppo a sprazzi soprattutto al servizio. Così prova nei primi due set a recuperare lo svantaggio quando è ormai troppo tardi, nel terzo invece sorprende la Sir e grazie alla serie in battuta di Clevenot lascia sul posto gli avversari nel momento clou del parziale allungando la partita. L’illusione della squadra e del gruppo di fedelissimi dei Lupi Biancorossi di tornare da Perugia almeno con un punto si infrange pochi minuti dopo l’inizio del sogno. Chiusa la terza frazione in modo autoritario, la formazione di Giuliani crolla non appena rientra in campo, patendo la battuta di Birarelli che porta la Sir immediatamente sul 5-0 con i biancorossi a guardarsi in modo interrogativo e incapaci di rispondere al centrale. Da quel momento è tutto in discesa per gli avversari; forse troppo, perché al di là del modo in cui è maturato, perdere un set a 14 non è mai salutare.

LA DISTANZA FRA PIACENZA E PERUGIA
Dalla trasferta umbra l’Lpr torna con la consapevolezza che la strada per raggiungere il livello di Atanasijevic e compagni è ancora lunga. Difficile dire quanto fino al momento in cui gli emiliani non riusciranno ad affrontare gli avversari al top della condizione. Stavolta non lo sono, orfani del miglior Marshall; il cubano gioca tre set da titolare, ma fra un punto e l’altro esegue a lungo esercizi di stretching, sintomo che qualcosa non funziona e che la giornata di riposo concessa giovedì in Coppa Cev era qualcosa in più di uno stop per recuperare dalla stanchezza. Nulla di grave, sia chiaro, ma è innegabile che con uno dei suoi schiacciatori in buone condizioni Piacenza avrebbe avuto ben altre carte da giocarsi.

LA STRADA DI SIMONE PARODI
In un pomeriggio con poche soddisfazioni nello spogliatoio biancorosso arriva la buona notizia legata a Simone Parodi. Dopo aver giocato una gara intera contro Minsk ottenendo risultati sufficienti, l’ex della Lube è chiamato in causa nel momento decisivo del terzo set trovando punti importanti e meritandosi la conferma da titolare anche nella quarta frazione. Peccato che poi quell’ultimo set di fatto non si giochi, sicuramente non per colpa sua.
Così è normale che quando di fronte hai Perugia non può bastare il solo Hernandez per sperare di vincere la partita. Il cubano in alcuni tratti è perfino commovente, unico baluardo su cui Hierrezuelo si appoggia, sempre pronto a mettere palla a terra: 24 punti in tre set sono la conferma di un’ulteriore giornata da assoluto protagonista. Così ne esce una gara in cui la Sir Safety rimane sempre avanti e Piacenza prova a mettere paura agli avversari nel finale, guarda caso quando grazie a qualche singolo cresce una battuta da cui contrariamente al solito arrivano solo raramente risposte positive.
La sconfitta con gli umbri costa una posizione in classifica all’Lpr, che vede allontanarsi le prime quattro squadre e viene anche superata da Verona. Mercoledì testa sulla Coppa Italia, perché battendo Molfetta i biancorossi tornerebbero a Perugia per giocarsi l’accesso alla Final four della manifestazione. Stavolta, si spera, nelle migliori condizioni.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA-LPR PIACENZA 3-1
(25-22, 25-21, 21-25, 25-14)
Sir Safety Conad Perugia: De Cecco 3, Zaytsev 12, Podrascanin 11, Atanasijevic 16, Russell 6, Birarelli 13, Mitic 0, Tosi (L), Berger 1, Bari (L), Chernokozhev 0, Della Lunga 0. N.E. Franceschini, Buti. All. Bernardi
LPR Piacenza: Hierrezuelo 3, Clevenot 10, Tencati 4, Hernandez Ramos 24, Marshall 5, Alletti 2, Parodi 5, Yosifov 4, Manià (L), Papi (L), Zlatanov 1, Cottarelli 0. N.E. Tzioumakas. All. Giuliani
ARBITRI: Pasquali, Simbari
NOTE - durata set: 28', 26', 26', 20'; tot: 100'.

La gara punto a punto
Aggiornamento - Russel spedisce out l'attacco, ma Perugia è già avanti 20-10 in un set totalmente dominato dagli umbri. Hernandez manda in rete la battuta del 22-13. Un'invasione di Piacenza regala il 24-13 a Perugia, poi Atanasijevic mette il sigillo sulla gara con il 25-14.

Aggiornamento - Birarelli trova ancora punti sulla ricezione di Clevenot che poi viene sostituito da Marshall. Ma il problema è identico e il centrale firma il 17-7

Aggiornamento - La ricezione di Piacenza va in palla, anche grazie alle bordate al servizio di Perugia. E' Podrascanin a trovare l'ace su Parodi per il 10-3 umbro e quando Hernandez viene murato da Birarelli i padroni di casa conducono 13-6

Aggiornamento - Si riparte nel quarto set e Giuliani lascia in campo Parodi per Marshall. Ma Clevenot commette tre errori in ricezione e Perugia vola subito 4-0. Sbaglia anche Papi sul servizio di Birarelli e la Sir è 5-0. Poi finalmente Hernandez interrompe la serie degli umbri

Aggiornamento - Parodi è implacabile in attacco, quindi il solito Hernandez in diagonale firma il 22-19 Lpr. L'errore di Clevenot in attacco regala il meno 1 ai padroni di casa: 21-22. Atanasijevic manda in rete il 23-21 Lpr, Yosifov a muro si guadagna il set point. Chiude Hernandez con il 25-21

Aggiornamento - Piacenza arriva per prima a 20 con Alletti, poi Hernandez manda in rete il servizio e l'Lpr è ancora avanti 20-19

Aggiornamento - Perugia allunga nuovamente e si porta avanti 15-11 fino a quando Hernandez non trova l'attacco vincente. Poi però Piacenza spreca la possibilità del contrattacco e la Sir è avanti 16-12. Doppio ace di Clevenot e l'Lpr è a meno 1: 16-15 Perugia. Hernandez pareggia a 16, Parodi da poco entrato consegna a Piacenza il vantaggio di 17-16 e quindi trova anche il 19-17 giocando sul muro

Aggiornamento - Il muro di Alletti su Russel vale il 9-9, ma Hernandez spedisce out l'attacco dell'11-9 Perugia e Atanasijevic trova il mani e out per il 12-9

Aggiornamento - Tencati mura Atanasijevic e per la prima volta Piacenza è avanti 5-4. Subito dopo però Marshall commette un errore forzando l'attacco del 5 pari

Aggiornamento - Podrascanin prima con un attacco e quindi con un ace consegna il 21-14 a Perugia. Hernandez ci prova sempre, ma il suo pallone che finisce a terra dopo l'azione più bella della gara vale comunque il 21-16 umbro. Alletti spedisce out l'ennesimo servizio di Piacenza e la Sir è avanti 23-16. Nel finale l'Lpr si risveglia e l'ace di Clevenot vale il 20-24, il muro ferma Zaytsev e i biancorossi sono a meno 3: 24-21 Sir. Poi lo stesso Zaytsev chiude 25-21

Aggiornamento - Il servizio di Zlatanov finisce fuori, poi Hernandez mette a terra il pallonetto ma Perugia è avanti 18-11

Aggiornamento - Giuliani inserisce Zlatanov per Clevenot e Yosifov per Tencati. Il capitano subisce subito l'ace del 16-8 da parte di Russel

Aggiornamento - Perugia viaggia a velocità doppia rispetto a Piacenza, con un ispirato De Cecco che trova risposte da tutti i suoi attaccanti. Prima Podrascanin e successivamente un mani e fuori di Atanasijevic portano Perugia avanti 12-6

Aggiornamento - Marshall attacca sul nastro la pipe, Tencati viene murato e Perugia è già avanti 6-2. Poi il centrale mette a terra la veloce del 3-6

Aggiornamento - Atanasijevic gioca il mani e fuoi su Clevenot per il 23-18, poi il francese gli restituisce il colpo: 23-19. Piacenza mura Russel trovando il meno 3: 24-21 con Bernardi che ferma il gioco. Ancora errore di Russel e 24-22, sbaglia anche Berger e il tabellone segna 24-23 Perugia con una bella serie al servizio di Hierrezuelo. Ma i padroni di casa chiedono il video check che vede un tocco del muro e Perugia chiude 25-22 la prima frazione

Aggiornamento - Perugia e Piacenza continuano a fare l'elastico: dopo essere arrivata per due volte a un soffio dal pari i biancorossi vedono ancora scappare la Sir 19-14. Rientrano Marshall e Tencati, lo schiacciatore trova il 15-19 ma poi manda out la parallela del 21-16 Sir

Aggiornamento - La serie al servizio di Hierrezuelo mette in seria difficoltà Perugia. Hernandez mette a terra ancora il meno 2: 15-13 Sir

Aggiornamento - Hernandez piazza il lungolinea che riporta Piacenza a meno 2: 10-12. Subito dopo Russel trova un buco nel muro a tre dell'Lpr e subito dopo una doppia fischiata a Tencati regala il 14-10 ai padroni di casa. Birarelli mura Hernandez e i biancorossi scivolano a meno 5: dentro Yosifov e Parodi

Aggiornamento - Atanasijevic trova l'ace del 5-3, quindi l'opposto di Perugia mette a terra anche l'attacco dalla seconda linea regalando il 6-4 alla Sir. Poi Clevenot viene murato da Zaytsev e Perugia vola 7-4, Hernandez attacca out l'8-4 e Giuliani ferma il gioco

Aggiornamento - Giuliani schiera Hierrezuelo in regia, Hernandez opposto, Alletti e Tencati centrali, Marshall e Clevenot di banda con Papi e Manià liberi

Piacenza in campo per il riscaldamento al PalaEvangelisti di Perugia dove, davanti a un gruppo di Lupi Biancorossi giunti in Umbria, la formazione di Giuliani proverà a fermare la corsa della Sir, in lunga serie positiva.
Dalle 18.00 segui la diretta su www.sportpiacenza.it
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento