Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Piacenza lotta ma cede al tie break

Sono passati più di quattro mesi dall’esordio vittorioso contro Milano e dopo un lungo periodo privo di emozioni Piacenza chiude la regular season regalando al PalaBanca almeno un pizzico di entusiasmo e l’opportunità di salutare un’annata...

Perrin supera Buti nella sfida con Perugia
Sono passati più di quattro mesi dall’esordio vittorioso contro Milano e dopo un lungo periodo privo di emozioni Piacenza chiude la regular season regalando al PalaBanca almeno un pizzico di entusiasmo e l’opportunità di salutare un’annata totalmente da dimenticare con il secondo successo casalingo. Solo l’illusione, perché l’ultimo punto cade nel campo biancorosso al termine di una partita che non soddisfa né l’Lpr e neppure Perugia, che vince al tie break ma si allontana dal quarto posto in classifica. Il successo continua a mancare, ma per adesso bisogna accontentarsi di una squadra tornata a essere viva dopo la prestazione deprimente di metà settimana di fronte a Latina.

SCIOPERO - Chissà se la squadra di Giuliani trova la scossa dallo sciopero del tifo dei Lupi Biancorossi, che a inizio gara espongono anche lo striscione “7 punti in 20 partite, non vi dimenticheremo” o dalle novità tattiche proposte dall’allenatore. Luburic si toglie le ragnatele della panchina e gioca complessivamente una delle migliori partite del campionato, chiudendo con 20 punti e alcuni colpi davvero apprezzabili, Tavares disputa la prima sfida da titolare portando vitalità al gruppo come giovedì scorso, Papi per esigenze di squadra torna a vestire la casacca di libero faticando nel continuo cambio di ruolo. Il risultato complessivo dei cambiamenti è che Perrin ritrova lo smalto tornando nella sua posizione consueta di schiacciatore e anche Zlatanov gioca una gara tutta sostanza.

FONDAMENTALI - Se sia stato un caso oppure l’inizio, molto tardivo, di una nuova avventura lo si saprà solamente nelle prossime gare. Però Piacenza per una volta trova risposte eccellenti dai due fondamentali messi sotto accusa a inizio stagione. Zlatanov, Kohut e anche Luburic giocano un’ottima gara al servizio, Tencati trascina i compagni con il muro e alla fine i biancorossi ne metteranno a terra ben 15, il triplo degli avversari. Ma è l’atteggiamento quello che convince il PalaBanca a sostenere un Lpr finalmente grintoso; lo si capisce dai primissmi scambi, quando proprio Tencati difende due palloni difficili (uno sdraiandosi a terra) seguito da Zlatanov nella seconda frazione. «Non siamo contenti – spiega il centrale piacentino a fine partita – perché noi volevamo vincere». L’Lpr non è soddisfatta se non arrivano i tre punti, però non bisogna dimenticare che dall’altra parte della rete c’è il signor Atanasjievic; a tratti viene fermato dal muro dei padroni di casa (ben 7 alla fine) ma riesce comunque a scrivere sul tabellino il numero 31 alla voce dei punti fatti. Le serie al servizio di Birarelli mettono in difficoltà Piacenza, che però finalmente ha la forza di reagire dopo un brutto secondo set e comunque prova a rimanere in partita anche nel finale del quarto con Perugia avanti.

Per la vittoria bisogna ancora attendere, ma dopo una stagione a pane e acqua (nemmeno tanta) anche due fette di prosciutto cotto danno l’impressione di un pranzo da signori. Per il patanegra bisognerà attendere, adesso il PalaBanca si accontenta di uno spuntino gustoso.

PIACENZA – PERUGIA 2-3
(26-24, 19-25, 25-18, 22-25, 11-15)
LPR PIACENZA: Perrin 20, Tencati 7, Luburic 20, Zlatanov 17, Kohut 8, Tavares 3; Papi (L), Lampariello (L), Ter Horst, Coscione, Patriarca. Ne: Sedlacek e Cottarelli. All. Giuliani
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Russell 14, Birarelli 8, Atanasjievic 31, Fromm 8, Buti 10, De Cecco 5; Giovi (L), Kaliberda 3, Tzioumakas, Elia. Ne: Holt, Fanuli (L) e Franceschini. All. Kovac
ARBITRI: Florian e Zavater
NOTE: Spettatori 2600, incasso 19000. Durata set: 34’, 27’, 32’, 28’, 16’; tot. 137’

La gara punto a punto
Aggiornamento - Russell manda out il 6-9, la veloce di Kohut porta Piacenza al 7-10, ma Atanasijevic trova il diagonale del 12-7 umbro. Tavares spedisce fuori il servizio del 13-8 Sir, Luburic firma l'11-14 poi chiude il solito Anatasijevic 15-11.

Aggiornamento - Il diagonale di Perrin regala il terzo punto a Piacenza poi Kaliberda firma il 5-3 Perugia e il successivo 7-5 quindi Luburic subisce il muro dell'8-5 umbro

Aggiornamento - Al termine di un'azione lunghissima Atanasijevic trova l'attacco del 21-19 Perugia. Ter Horst entra per Tavares e subisce il muro del 22-20 su un pallone difficile. Atanasijevic prima mette il pallone a terra poi viene murato per il 21-23. Kohut sbaglia il servizio e ancora l'opposto degli umbri vale il 25-22 e porta la gara al tie break

Aggiornamento - Ace di Kohut e Piacenza è lì a meno 1: 13-14. Poi Perrin pareggia con un attacco impressionante. Luburic mura a uno per il vantaggio Piacenza 17-16. Poi l'Lpr manda fuori due attacchi con Zlatanov e Perrin e Perugia conduce 19-17

Aggiornamento - Perrin vince il contrasto a rete con Perrin e i biancorossi conducono 6-5. Ancora una volta Birarelli al servizio crea problemi alla ricezione biancorossa e il suo ace vale il 10-8 Sir quindi Buti trova il 12-9

Aggiornamento - Ancora Florian protagonista fischiando una dubbia accompagnata a Perrin dopo una difesa di Lampariello: 22-17 Piacenza. Lo stesso Perrin mette a terra il 24-17, Luburic mura a uno Fromm e regala il 25-18 a Piacenza

Aggiornamento - Fromm manda out il 15-12 Piacenza, Zlatanov trova l'ace del 17-12 che infiamma il PalaBanca poi il lugolinea di Perrin non trova pronto Atanasjievic che nel punto successivo viene anche murato per il 20-14 dei locali

Aggiornamento - L'Lpr torna brillante al cambio di campo e trova il 7-4 che obbliga Perugia a fermare il gioco. Gran palla in lungolinea di Luburic: 11-8 Piacenza. Poi un colpo spettacolare di Zlatanov porta le squadre al riposo con i biancorossi avanti 12-9

Aggiornamento - Piacenza non si arrende, Luburic ferma a muro Atanasijevic e Perugia ferma il gioco quando conduce 20-17. Errore in ricezione di papi e lo stesso Atanasijevic mette a terra il 22-17. Il diagonale di Luburic finisce out per il 24-18 ospite oi chiude Atanasijevic 25-19

Aggiornamento - Dopo un buon primo set Piacenza perde certezze ed entusiasmo e Perugia arriva 16-10. Doppio cambio dell'Lpr e subito dopo doppio muro consecutivo di Tencati che permetterebbe ai padroni di casa di risalire a meno 3, ma il video check vede un'invasione e la Sir conduce 19-14

Aggiornamento - Due servizi fortunosi di Birarelli, che trovano anche l'aiuto del net, scavano il break in avvio di secondo set e Perugia si porta avanti 8-5. Ancora un ace, stavolta di De Cecco, consegna l'11-7 agli ospiti, quindi Zlatanov gioca sul muro e regala il 9-11 prima che Perrin mandi in rete il servizio del 12-9 Sir e Luburic spedisca out il 14-9

Aggiornamento - Perrin pareggia a 22 poi Buti in veloce trova il nuovo vantaggio e Luburic manda fuori il diagonale del 24-22 ma il video check vede un tocco a muro e si arriva sul 23-23. Fromm mette a terra il 24-23 ma Luburic pareggia nuovamente e poi trova il bel lungolinea del 25-24 Piacenza quindi Tavares mura il 26-24 Piacenza

Aggiornamento - Russell trova il mani e fuori del 21-19 Perugia, il lungolinea di Luburic vale il 20-21 e Tavares trova l'ace della parità. Contestatissimo il punto del 22-21, il palleggio di De Cecco sembra falloso ma l'arbitro non sanziona (dopo che in precedenza aveva fischiato su un'azione di Tavares), così Atanasijevic mette a terra il 22-21 Perugia

Aggiornamento - De Cecco spara fuori il servizio ma colpisce Luburic, poi Tavares di seconda intenzione firma il 14-14. Atanasijevic trova l'ace su Zlatanov e Perugia conduce 18-16

Aggiornamento - I Lupi Biancorossi scioperano e guardano la partita da seduti senza fare il tifo, esponendo in avvio lo striscione con la scritta: "7 punti in 20 partite, non vi dimenticheremo". L'Lpr dimentica il pessimo avvio di giovedì con Latina e un fallo di De cecco regala il 9-7 all'Lpr grazie anche a due belle difese di Tencati. Poi Fromm manda out il servizio del 12-10 Piacenza

Aggiornamento - Novità in tema di formazione, giocano Tavares in regia, Luburic opposto, Tencati e Kohut al centro, Zatanov e Perrin di banda con Papi libero

Ultima gara casalinga di regular season al PalaBanca con l'Lpr che affronta Perugia. Biancorossi reduci da un lunghissimo periodo negativo, fra le mura amiche hanno vinto solo una gara (la prima del campionato contro Milano) perdendo le altre nove.
La prima sorpresa è Samuele Papi riproposto nel ruolo di libero e non in quello di schiacciatore.
Segui la diretta su www.sportpiacenza.it
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento