Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Piacenza ko a Vibo Valentia

Quando per lungo tempo stai sul filo del rasoio può anche succedere che tocchi a te ferirti invece del tuo avversario. Dopo tie break vinti e rimonte inattese concretizzate all’ultimo respiro, stavolta è Piacenza a cadere vittima di quello che...

Volley - Piacenza ko a Vibo Valentia - 1
Quando per lungo tempo stai sul filo del rasoio può anche succedere che tocchi a te ferirti invece del tuo avversario. Dopo tie break vinti e rimonte inattese concretizzate all’ultimo respiro, stavolta è Piacenza a cadere vittima di quello che fino a ieri era stato uno dei suoi punti di forza. A Vibo Valentia l’Lpr parte male, va sotto 2-0 come era già successo a Molfetta, ma poi sembra in grado di riprendersi e dopo aver vinto un terzo set con grandi polemiche finali per un video check quantomeno incerto, arriva a condurre 24-19 nel quarto parziale. Il tie break, sarebbe il quarto in questa prima parte di stagione, sembra ormai conquistato. Invece al servizio va un impressionante Geiler, nazionalità francese e baffo da sovietico anni ’70, che trova l’incredibile rimonta regalando alla Tonno Callipo il 3-1 e il primo successo casalingo stagionale. Così in un colpo solo Piacenza deve interrompere a quota cinque la serie di successi consecutivi e si vede scappare in classifica Monza, autrice del colpo di giornata con il 3-1 in casa degli imbattuti (fino a stasera) campioni d’Italia di Modena.

I LIMITI DELLA PIACENZA ATTUALE
La trasferta in Calabria evidenzia i limiti già mostrati dai biancorossi fino a questo momento: Piacenza è ancora alla ricerca della propria solidità di squadra, quando qualche singolo azzecca il guizzo per uscire dalle sabbie mobili allora arriva il risultato positivo, ma se (come a Vibo) sono gli avversari a trovare la mossa giusta allora la formazione di Giuliani rischia di non trovare la reazione adeguata.
Per buona parte dell’incontro l’Lpr fatica enormemente in ricezione: inizialmente è Clevenot a barcollare in seconda linea, nel finale tocca a Manià crollare sotto i colpi dello scatenato Geiler. Non è tutto, perché specialmente in avvio il muro di Piacenza è troppo spesso scomposto e sono innumerevoli i punti subiti con i mani e fuori cercati (e spessissimo trovati) dagli attaccanti di Vibo Valentia. Il fondamentale invece è l’arma in più dei padroni di casa, che a fine partita metteranno a tabellino 16 punti.
Se a questo aggiungiamo un Hernandez vittima di troppi alti e bassi e soprattutto stranamente in difficoltà nei punti finali dei primi due set il quadro è completo. L’esempio di una serata storia arriva alla fine del primo parziale: squadre in parità a 22, poi l’opposto cubano subisce due muri e quindi risulta decisiva l’invasione dei biancorossi che regalano l’1-0 ai padroni di casa.

LE SORPRESE NELLA FORMAZIONE COLLAUDATA
Riavvolgendo il nastro, Giuliani aveva sorpreso tutti modificando la formazione collaudata: spazio a Yosifov titolare per Tencati con Zlatanov in campo al posto di Marshall. Una scelta che non ha pagato e sicuramente non per colpa dei singoli; in questo momento la squadra deve ancora trovare delle certezze e modificare l’assetto si è rivelato troppo complicato per la Piacenza attuale. Tanto che dal terzo set anche Giuliani è tornato sui suoi passi, mandando in campo Tencati e un Marshall che comunque ha faticato a entrare in partita.
Dopo il tesissimo finale di terza frazione, con il video check a mostrare un’azione differente sul punto decisivo di Piacenza, animi surriscaldati in campo e patron Callipo sul terreno di gioco a calmare la situazione, l’Lpr sembrava diretta verso il tie break. Invece ancora una volta nel finale sono arrivate troppe imprecisioni: sul 24-19 ecco due muri su Marshall e due ace (e mezzo) di Gelier su Manià per il successo dei padroni di casa.
Gli aspetti positivi che arrivano dalla Calabria? Stavolta pochini: la reazione comunque tentata, anche se abortita a un passo dall’essere concretizzata, un buon Alletti e un Clevenot efficace in attacco ma troppo deficitario in ricezione.
Adesso sotto con Ravenna, è partito lo sprint verso la Coppa Italia e Piacenza non può più permettersi di sbagliare.

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA - LPR PIACENZA 3-1
(25-23, 25-22, 23-25, 26-24)
TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Costa 1, Coscione 4, Marra (L), Geiler 13, Michalovic, Barreto Silva 14, Barone 7, Alves Soares, Diamantini 6, Rejlek 27. Non entrati Buzzelli, Maccarone, Torchia. All. Kantor
LPR PIACENZA: Manià (L), Alletti 11, Papi 2, Marshall 6, Zlatanov 3, Yosifov 4, Tencati 2, Hierrezuelo 3, Hernandez Ramos 22, Clevenot 17. Non entrati Parodi, Tzioumakas, Cottarelli. All. Giuliani
ARBITRI: Simbari, Zanussi
NOTE - durata set: 30', 31', 28', 31'; tot: 120'.

La gara punto a punto
Aggiornamento - Vibo manda out il servizio e Piacenza è avanti 21-17, poi Hierrezuelo spedisce in rete la battuta del 18-21. Ancora Hernandez con il diagonale del 22-18, Yosifov spedisce a terra il 23-19. Mani e fuori del solito Hernandez e 24-19 Lpr. Murato Marshall: 24-21 Piacenza, ace di Geiler su Manià e 22-24 con Giuliani che chiama time out. Ancora murato Marshall e Vibo è a meno 1: 23-24. Ancora Manià in difficoltà in ricezione, Barreto Silva trova la parità a 24 dopo 5 set point annullati. Ace di geiler su Manià e match point Vibo per il 25-24. Barreto Silva chiude 26-24 e Vibo vince 3-1.

Aggiornamento - Ace di Hernandez e Piacenza conduce 18-14 con Kantor che ferma il gioco. Ancora l'opposto cubano porta l'Lpr per prima a 20, lasciando Vibo a meno 4

Aggiornamento - Fallo di rotazione di Vibo sul servizio di Hierrezuelo: 14-11 Piacenza. Poi Coscione manda in rete il servizio regalando il 16-13 ai biancorossi

Aggiornamento - Hernandez mura il contrattacco di Vibo e trova il 6-5, quindi Alletti attacca il 7-6 Piacenza e Hernandez spara l'ace dell'8-6, quindi il solito pallonetto spinto di Clevenot sul muro vale il 10-7 Lpr

Aggiornamento - Out il servizio di Marshall: 22-22. Ancora murato Hernandez e Vibo conduce 23-22. Alletti pareggia i conti a 23, Hierrezuelo a muro firma il 24-23 Lpr, Hernandez sembra chiudere con un pallone impossibile giocato sul muro. Vibo chiede il video check che dà ragione a Vibo ma sul maxischermo si mostra un'altra azione. Battibecco fra Zlatanov e la panchina di Vibo, entra in campo addirittura patron Callipo a calmare gli animi. Poi gli arbitri consegnano il punto a Piacenza: 25-23 e 2-1 Vibo, si va al quarto set

Aggiornamento - Vibo commette invasione a rete su un attacco di Marshall e le due squadre sono in parità a 20. Poi l'ace fortunoso di Hernandez vale il 21-20 Piacenza, quindi manda in rete il 21-21. Anche Rejlek spedisce fuori il servizio regalando il 22-21 agli ospiti

Aggiornamento - Piacenza adesso fatica in contrattacco: spreca un paio di occasioni poi Hernandez viene murato tre volte consecutive per il 16-15 Vibo

Aggiornamento - Ace di Hernandez che dalla fine del secondo set si è scaldato al servizio: 13-9 Lpr. Poi Marshall viene murato e quindi spedisce fuori l'11-13

Aggiornamento - Nel terzo set Giuliani cambia, inserendo Tencati per Yosifov e Marshall per Zlatanov. Hernandez attacca sul muro e trova il 7-5 Piacenza, il muro di Marshall vale il 10-7 ospite

Aggiornamento - Alletti mura Barreto Silva e Piacenza è a meno 2: 17-19. Poi Clevenot manda out il servizio del 20-17 Vibo. Ace su Clevenot e 22-17, Papi spedisce fuori l'attacco del 23-17. Il pallonetto di Rejlek regala il primo set point alla Tonno Callipo annullato da Papi: 20-24. Ace di Hernandez 21-24, Yosifov 22-24 quindi chiude Rejlek con il solito mani e fuori del 25-22

Aggiornamento - Sotto di 6 lunghezze Piacenza prova a reagire, prima Clevenot e poi un attacco out consegnano ai biancorossi il 14-17. Poi lo stesso Clevenot prima difende di piede, poi trova il mani e fuori del 15-17

Aggiornamento - Ennesimo mani e fuori di Vibo su un muro, quello piacentino, troppo spesso scomposto. Così i padroni di casa volano 17-11

Aggiornamento - Hernandez spedisce fuori l'attacco che regala l'11-7 alla Tonno Callipo. Ancora grossi problemi in ricezione di Clevenot e Vibo si porta 13-9, difficoltà anche per Manià e Hierrezuelo viene murato nel tentativo di salvare un pallone che sta finendo nel campo ospite: 15-10

Aggiornamento - Vibo trova il break in avvio colpendo Clevenot in ricezione. Poi i padroni di casa hanno un Rejlek scatenato (12 punti nella sola prima frazione) che mette a terra anche il diagonale del 7-4

Aggiornamento - A 22 le due squadre sono ancora spalla a spalla, poi Hernandez subisce il muro del 23-22 Vibo e quello successivo del 24-22. Poi Vibo manda out il servizio del 24-23 e poi Piacenza commette l'invasione del 25-23. Piacenza chiede l'intervento del video check che però conferma la decisione dell'arbitro che consegna l'1-0 a Vibo

Aggiornamento - Piacenza pareggia a 20 con un attacco intelligente di Clevenot che appoggia la palla sul muro dei padroni di casa. Poi Rejlek manda sul nastro l'attacco del 21-20 Piacenza ma Hierrezuelo spara in rete il servizio: 21 pari

Aggiornamento - Sul 19-18 Vibo entra Papi in seconda linea per Zlatanov, dopo un bel lungolinea di Clevenot. Alletti ha la palla per pareggiare a 19 ma l'attacco di prima intenzione viene murato da Coscione: 20-18

Aggiornamento - Si impiegano almeno cinque minuti per cercare di capire con il video check se la palla attaccata da Vibo è toccata o meno dal muro di Piacenza. Poi la tecnologia dà ragione ai padroni di casa e si può riprendere, con Hernandez che subisce il primo muro della gara e la Tonno Callipo conduce 15-14

Aggiornamento - Ace su Clevenot e Vibo conduce 10-8: Piacenza subisce qualche mani e fuori di troppo, il muro non sembra attentissimo in questa prima fase. Poi un Hernandez partito a mille mette a terra il 9-10 e Clevenot pareggia i conti

Aggiornamento - Giuliani ferma il gioco già sul 5-4 Vibo. i biancorossi non sembrano particolarmente reattivi in difesa, probabilmente il tecnico vuole modificare qualcosa proprio nella disposizione della seconda linea

Aggiornamento - Subito sorprese in campo Piacenza: fuori Marshall e Tencati, giocano Zlatanov e Yosifov. Il sestetto: Hierrezuelo in regia, Hernandez opposto, Alletti e Yosifov al centro, Zlatanov e Clevenot di banda con Manià libero

Piacenza in campo a Vibo Valentia, con i biancorossi di Giuliani reduci da un lungo periodo positivo arrivato a cinque vittorie consecutive. Vibo invece in questo campionato non ha mai vinto in casa, ma è reduce dal bel successo di domenica a Padova.
Dalle 20.30 segui la diretta su www.sportpiacenza.it
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento