rotate-mobile
Volley A1 maschile

Volley - Piacenza ko a Trento: la Diatec vince 3-0

Termina con il successo di Trento 3-0 (25-22, 25-23, 25-18) l’ultima amichevole del Copra Ardelia prima dell’esordio stagionale in Supercoppa con la sfida di martedì alla Lube. Nella gara “di ritorno”, dopo quella giocata al PalaBanca la scorsa...

Termina con il successo di Trento 3-0 (25-22, 25-23, 25-18) l’ultima amichevole del Copra Ardelia prima dell’esordio stagionale in Supercoppa con la sfida di martedì alla Lube. Nella gara “di ritorno”, dopo quella giocata al PalaBanca la scorsa settimana, la Diatec restituisce dunque ai biancorossi (privi di Papi, rimasto a Piacenza per curare l’influenza) il 3-0 subito pochi giorni fa.

Gli starting six non offrono particolari novità rispetto al match di otto giorni fa in Emilia; Stoytchev schiera Zygadlo in regia, Nemec opposto, la diagonale di posto 4 Kaziyski e Lanza, quella di posto 3 Birarelli-Solé e Colaci libero; Andrea Radici, allenatore del Copra Ardelia, deve fare a meno solo di Papi (rimasto a Piacenza per influenza) e risponde con Vermiglio alzatore, Le Roux opposto, Zlatanov e Massari schiacciatori, Kohut e Ostapenko al centro, Mario Junior libero. L’inizio è nel segno dell’equilibrio (7-7, 11-11) con le rispettive fasi di cambiopalla che tengono bene il passo mettendo in mostra Lanza e Nemec da una parte e Le Roux dall’altra. Il primo allungo è per mano dei gialloblù, che dopo il time out tecnico approfittano di una pipe lunga di Zlatanov per volare sul +2 (14-12); poi l’opposto slovacco firma il +3 in attacco (16-13). Il divario resta invariato sino al 22-19, quando Le Roux ferma Kaziyski per il 22-21 dopo il cambiopalla di Massari. Stoytchev chiama time out e la Diatec Trentino non perde più un colpo chiudendo sul 25-22 grazie ad un muro a uno di Zygadlo su Zlatanov.

Il punto a punto nel secondo parziale dura sino all’8-8, poi Kaziyski crea un bel divario col servizio, che viene finalizzato da Lanza e Nemec (12-8). Zlatanov prova a riportare in corsa i suoi (12-11) ma poi la Copra Ardelia torna ad essere balbettante in attacco e la Diatec Trentino ne approfitta per imprimere un’altra importante accelerazione (17-13), ulteriormente legittimata dall’ace di Solé che vale il massimo vantaggio (+5, 19-14). Il finale di frazione potrebbe quindi essere meno incerto del precedente (22-17), ma gli emiliani hanno il merito di non smettere di giocare e risalire sino al 24-23 grazie al buon ingresso di Ter Horst (su Zlatanov), prima di cedere 25-23 (errore al servizio di Ostapenko).

Nel terzo set Radici alterna Alletti a Kohut al centro della rete, ma la musica non cambia: il muro gialloblù diventa sempre più attento permettendo alla Diatec Trentino di firmare il primo vero break del match (da 7-7 a 10-7 coi block di Solé e Zygadlo). Birarelli e compagni dilagano in seguito (16-11) quando Colaci dà ulteriore sostanza alla fase difensiva; Radici spende nel giro di pochi minuti due time out ma Solé imperversa a rete e Kaziyski rifinisce da par suo il tutto. Dal 19-13, si passa in fretta al 23-16. Chiude il centrale argentino per il 25-18.
(fonte: ufficio stampa Trentino volley)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley - Piacenza ko a Trento: la Diatec vince 3-0

SportPiacenza è in caricamento