menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Simon con la maglia di Piacenza (foto cev.lu)

Simon con la maglia di Piacenza (foto cev.lu)

Volley - Piacenza, c'è anche una "promessa" di Simon

Non è semplice a questo punto della stagione per il Copra muoversi sul mercato. Il tesseramento degli atleti che hanno già militato quest'anno in Superlega si è chiuso il 29 dicembre e a questo punto la società biancorossa può inserire in rosa...

Non è semplice a questo punto della stagione per il Copra muoversi sul mercato. Il tesseramento degli atleti che hanno già militato quest'anno in Superlega si è chiuso il 29 dicembre e a questo punto la società biancorossa può inserire in rosa solamente chi non ha ancora militato quest'anno in Superlega. il nome di Meoni è uscito, a sorpresa, proprio per cercare di superare i vincoli dettati dall'impossibilità di arrivare a giocatori che si siano messi in luce in Italia. L'opzione più scontata infatti sarebbe stata l'arrivo di Toniutti, attualmente senza squadra, ma avendo già giocato a Ravenna non è più tesserabile.

Piacenza insomma non è in una situazione semplice, anche perché deve fare i conti con il numero complessivo dei tesseramenti effettuabili fuori delle finestre "classiche" di mercato. I vertici biancorossi avevano anche trovato un accordo con Robertlandy Simon, nel momento della sua cessione, per far tornare il cubano in Italia in occasione dei play off, qualora la sua stagione in Corea non fosse arrivata fino alla finale.
Opzione succulenta e, obiettivamente, irrinunciabile. Se non fosse che adesso il Copra non può fare a meno di un altro palleggiatore, perché è impensabile terminare la stagione con il solo Tavares in rosa. Una soluzione comunque andrà trovata in tempi brevi, anche se con queste premesse sarà durissima dipanare il bandolo della matassa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento