menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Belien lotta a muro con la Guiggi nella semifinale del torneo di Ankara (f. cev.lu)

Belien lotta a muro con la Guiggi nella semifinale del torneo di Ankara (f. cev.lu)

Volley - Perrin e Belien rimandati, Luburic bocciato

Perrin e Belien rimandati, Luburic bocciato. E’ l’esito degli esami che assegnavano un posto alle Olimpiadi di Rio de Janeiro sostenuti dai giocatori in forza alle squadre piacentine. John Gordon Perrin, schiacciatore dell’Lpr, ha terminato nella...

Perrin e Belien rimandati, Luburic bocciato. E’ l’esito degli esami che assegnavano un posto alle Olimpiadi di Rio de Janeiro sostenuti dai giocatori in forza alle squadre piacentine. John Gordon Perrin, schiacciatore dell’Lpr, ha terminato nella notte il torneo di qualificazione giocato in casa, a Edmonton. Dopo aver superato senza problemi nelle prime due giornate Messico e Portorico, il Canada si è trovato di fronte nell’ultima gara Cuba, in quella che di fatto è diventata una vera e propria finale. Chi vince ottiene il pass diretto per Rio, chi perde è rimandato alla tappa di maggio in Giappone, ultima opportunità per qualificarsi. Nella notte italiana a sorridere è stata Cuba, capace di superare 3-0 la formazione di Hoag (25-15, 25-21, 25-21). Ai padroni di casa non sono bastati i 12 punti di Perrin, miglior marcatore della propria squadra.

BELIEN - Trasferimento ad Ankara e secondo posto nel torneo anche per Yvon Belien, centrale della Nordmeccanica, che dopo aver superato l’Italia in semifinale è stata costretta ad arrendersi alla Russia nella sfida decisiva. La sconfitta 3-1 (25-21, 22-25, 25-19, 25-20) obbliga l’Olanda a giocarsi l’ultima possibilità in Giappone, nel torneo di maggio. In finale Belien è partita titolare, salvo poi lasciare il posto alla Steenbergen dopo due set. Il tabellino di Yvon segna 3 punti tutti ottenuti in attacco. Piccola curiosità: nella formazione ideale del torneo turco compaiono due ex piacentine, la centrale Robin De Kruijf, compagna di squadra di Belien, e il libero italiano Stefania Sansonna, attualmente a Novara ma protagonista in passato con la maglia biancoblù dell’allora Rebecchi Nordmeccanica.
Perrin e Belien avranno un’altra opportunità per arrivare a Rio,


LUBURIC - Luburic invece è definitivamente escluso dalla corsa. La sua Serbia infatti non ha superato il primo turno nel torneo di qualificazione giocato a Berlino, essendo stata battuta nel girone eliminatorio da Germania e Polonia e portando in dote una sola vittoria ai danni del Belgio. Drazen, convocato a sorpresa, non ha comunque trovato spazio in campo, chiuso da Aleksandar Atanasijevic.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento