menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Samuele Papi con la maglia di libero (f. legavolley.it)

Samuele Papi con la maglia di libero (f. legavolley.it)

Volley - Pagelle: Perrin positivo in attacco

«E’ subentrata la paura di vincere». Sintesi di Stefano Patriarca del momento nero, ormai lunghissimo, dell’Lpr. Le sette sconfitte consecutive ora pesano come macigni pure a livello psicologico, anche se Thijs Ter Horst...



«E’ subentrata la paura di vincere». Sintesi di Stefano Patriarca del momento nero, ormai lunghissimo, dell’Lpr. Le sette sconfitte consecutive ora pesano come macigni pure a livello psicologico, anche se Thijs Ter Horst guarda avanti e pensa già alla doppia trasferta di Latina e Perugia, che Piacenza affronta con il morale sotto i tacchi.

Le pagelle
Coscione 5,5: rimane uno dei pochi in grado di dare continuità e un minimo di credibilità al servizio. Ma in troppe occasioni è impreciso
Luburic 5: parte in maniera discreta, poi crolla. Non è incisivo in battuta, non lo è complessivamente in attacco dove 8 muri subiti sono troppi anche se a lui capitano molti palloni “sporchi”
Tencati 6: decisivo a muro nel finale di primo set. Senza il suo apporto, probabilmente, Piacenza avrebbe rischiato di non prendere nemmeno un punto. Poi viene sostituito perché Giuliani chiede più consistenta in attacco
Patriarca 5: solo qualche guizzo nel terzo set. Troppo poco in una gara anonima
Perrin 6,5: Monza prova a fiaccare la sua resistenza prendendolo di mira in ricezione. Lui accusa (4 errori diretti) ma comunque se la cava e in attacco trova colpi da applausi
Ter Horst 6+: non è certo perfetto e i 12 errori commessi fra battuta, ricezione e attacco sono eccessivi. Però 19 punti testimoniano di una gara comunque di buona sostanza in prima linea
Manià 6: parte molto bene, poi si arrende a un infortunio alla spalla. La speranza è che recuperi il prima possibile
Kohut 5,5: anche per lui una gara ricca di troppi alti e bassi. Il suo problema è che quando commette errori lo fa in modo marchiano. Attento a muro
Papi 6: entra a sorpresa come libero per l’infortunio di Manià. Gli si chiede di assicurare solidità alla ricezione e lui esegue. Nel finale si fa male anche lui, da capire quale sia l’entità del problema
Zlatanov sv: entra, attacca una palla pesantissima alla fine del terzo set e la mette a terra

Tavares 6: in campo per il servizio, trova un ace che potrebbe essere decisivo
Sedlacek 5,5: schierato da opposto non riesce a incidere

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento