menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Volley - Nordmeccanica Rebecchi-Novara finisce 2-2 - 1

Volley - Nordmeccanica Rebecchi-Novara finisce 2-2 - 1

Volley - Nordmeccanica Rebecchi-Novara finisce 2-2

Un primo set ottimo, due ricchi di imprecisioni e poi una nuova frazione a buoni livelli. Tutto come da copione nella prima amichevole fra Nordmeccanica Rebecchi e Novara. Finisce 2-2 (25-17, 13-25, 17-25, 25-19) l’esordio delle...


Un primo set ottimo, due ricchi di imprecisioni e poi una nuova frazione a buoni livelli. Tutto come da copione nella prima amichevole fra Nordmeccanica Rebecchi e Novara. Finisce 2-2 (25-17, 13-25, 17-25, 25-19) l’esordio delle piacentine al PalaBanca al termine di una gara ricca di alti e bassi, come spesso succede in questa fase della stagione. Ci sono assenze da una parte e dall’altra, Novara comunque ha già giocato un paio di amichevoli, e chi va in campo alterna sprazzi di bel gioco a qualche errore marchiano. Gli allenatori erano preparati, le ragazze anche, dunque a fine partita i sorrisi non mancano, così come la consapevolezza che nel mese e mezzo che manca all’inizio del campionato bisognerà lavorare parecchio.

SESTETTO - Chiappini parte con la diagonale Caracuta-Brussa, al centro ci sono Leggeri e Borgogno con Sorokaite e Di Iulio schiacciatrici e Carocci libero. La Sorokaite, al termine miglior marcatrice biancoblù con 13 punti, fa subito capire quali sono le qualità al servizio e firma tre punti consecutivi che spaccano il set fino al 17-11. La prima frazione è tutta di marca locale, poi Novara aumenta enormemente i problemi biancoblù in ricezione già accennati in avvio. Soffre la Sorokaite, la palla cade anche nella zona di conflitto fra la schiacciatrice e la Carocci e quando pure la Di Iulio subisce il 19-10 Chiappini prova a fermare l’avanzata ospite chiamando tempo. Non serve, con Piacenza che crolla 13-25 subendo sei muri dalle avversarie, diretta conseguenza anche di una seconda linea in grossissima difficoltà.

RICEZIONE - Cambia poco anche nella terza frazione; le padrone di casa non riescono a giocare a causa dei problemi emersi pure su servizi non irresistibili. Entrano Valeriano in banda per Sorokaite (ma solo in seconda linea) e Angeloni da opposto per una Brussa che sta recuperando da qualche problema fisico, ma in difesa arriva qualche incomprensione di troppo. Come il 17-7 Igor con Di Iulio e Borgogno a guardarsi su una palla facile che finisce a terra, o sul 22-16 quando la Borgogno indietreggiando urta la Carocci pronta a rigiocare un appoggio semplice. Il definitivo 25-17 Novara è la logica conseguenza dei problemi locali.
Chiappini cambia ancora, con Valeriano titolare per Di Iulio, Angeloni in banda e Sorokaite trasferita in posto due. E Piacenza torna a dettare legge conquistando il definitivo 2-2 con il 25-19 che suggerisce ai tecnici di mettere la parola fine all’allenamento.

NORDMECCANICA REBECCHI-IGOR NOVARA 2-2
(25-17, 13-25, 17-25, 25-19)

NORDMECCANICA REBECCHI: Borgogno 4, Caracuta, Sorokaite 13, Leggeri 7, Brussa 11, Di Iulio 8, Carocci (L), Angeloni 6, Valeriano 3. N. e.: Poggi. All: Chiappini
IGOR NOVARA: Kim 1, Zanette 13, Bertolo 3, Barun 17, Partenio 17, Guiggi 18, Sansonna (L), Alberti 1, Masciullo, Bosio, Rinaldi 1, Bonifacio. All: Pedullà

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento