rotate-mobile
Volley A1 maschile

Volley - Molinaroli: «Per Simon bisogna ancora attendere»

«Per Simon bisognerà attendere ancora qualche giorno». Parole del presidente Guido Molinaroli, che sposta più avanti (anche se non troppo) la conclusione di quella che nessuno vuole trasformare in una telenovela estiva. La situazione attuale è la...

«Per Simon bisognerà attendere ancora qualche giorno». Parole del presidente Guido Molinaroli, che sposta più avanti (anche se non troppo) la conclusione di quella che nessuno vuole trasformare in una telenovela estiva. La situazione attuale è la seguente: il procuratore del giocatore sta gestendo in prima persona la trattativa, conosce ovviamente la richiesta della società, che per cedere il centrale più forte del mondo vuole un congruo corrispettivo, e sta raccogliendo le offerte dei pretendenti. Al momento però le due cifre sono ben lontane dal coincidere e alle condizioni proposte da alcune società straniere Piacenza ha risposto con un secco niet. Alla porta del centrale hanno bussato società russe in particolare, con il Novy Urengoi ancora favorito, ma nelle ultime ore è emersa (riportata dal blog di Gianluca Pasini della Gazzetta) l'ipotesi di Simon all'Halkbank Ankara insieme a Juantorena e con Stoytchev in panchina. Soluzione impensabile fino a qualche settimana fa, quando tecnico e giocatore durate le finali scudetto hanno dimostrato di non amarsi particolarmente. Ma si trattava di sfide sul campo, con l'adrenalina ai massimi livelli; una volta terminata la contesa è normale che tutti cerchino di garantirsi le prestazioni del miglior centrale al mondo.
«Al momento - chiarisce comunque Molinaroli - non abbiamo notizia di club che abbiano fatto offerte ritenute adeguate a un giocatore del calibro di Simon». Verità o un modo per ingannare chi è alla ricerca di notizie sul cubano?

La situazione comunque è chiara: o si mette mano al portafogli oppure il cubano non si muove da Piacenza considerato che ha un contratto anche per il prossimo anno. Anzi, il numero uno biancorosso amplia il discorso: «Non è solamente una questione economica, ma anche di eventuali sostituti. Se dovessimo vendere Simon non potremmo cambiarlo con un centrale di seconda fascia, ma con un atleta di livello assoluto. Ne teniamo sotto controllo due o tre, ma non possiamo bloccarli per un mese. Per questo la vicenda Simon deve chiudersi a breve, in un modo o nell’altro».

Al momento dunque tutto il mercato del Copra Elior ruota attorno all’ex capitano di Cuba e allo stato attuale non ci sono novità nemmeno sull’eventuale conferma di Hristo Zlatanov. Per il quale, è bene precisarlo nuovamente, non c’è una trattativa in corso. La società ha presentato una proposta, il giocatore la sta valutando; la partita eventualmente si gioca su altri aspetti che non sono quelli strettamente legati all’aspetto economico contratto.

Nel frattempo Molinaroli chiude con una notizia legata allo staff. «Ci siamo incontrati con il preparatore atletico De Lellis e gli abbiamo fatto la nostra offerta per proseguire la collaborazione con noi. Ha chiesto un po’ di tempo per decidere, adesso attendiamo la sua risposta».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley - Molinaroli: «Per Simon bisogna ancora attendere»

SportPiacenza è in caricamento