menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Manià, vittima di una lussazione alla spalla, rimarrà fuori almeno fino alla sosta

Manià, vittima di una lussazione alla spalla, rimarrà fuori almeno fino alla sosta

Volley - Manià e Papi ko, Piacenza sul mercato

Pessime notizie in casa Lpr: come se non bastasse il periodo nero e le sette sconfitte consecutive in campionato adesso sulla strada dei biancorossi ci si mettono anche gli infortuni. Nella sfida contro Monza, terminata 3-2 per i brianzoli, la...

Pessime notizie in casa Lpr: come se non bastasse il periodo nero e le sette sconfitte consecutive in campionato adesso sulla strada dei biancorossi ci si mettono anche gli infortuni. Nella sfida contro Monza, terminata 3-2 per i brianzoli, la squadra di Giuliani ha perso in un colpo solo tutti e due gli specialisti della seconda linea. Nel primo set ha alzato bandiera bianca Loris Manià, libero titolare, vittima di una lussazione alla spalla destra che si è provocato durante una ricezione in tuffo. Al suo posto è entrato il sostituto naturale, Samuele Papi, che a pochi scambi dalla fine del tie break è uscito zoppicando per un problema muscolare al polpaccio.
Entrambi sono stati immediatamente curati dallo staff medico composto dal dottor Bernardo Palladini e dal fisioterapista Alessandro Russo e nella giornata di oggi sia Manià sia Papi si sono sottoposti ad accertamenti per capire l’esatta entità dei problemi. La prognosi precisa verrà definita nei prossimi giorni, ma è praticamente certo che Manià potrà tornare a disposizione solamente dopo la sosta, e quindi con l’anno nuovo, mentre il recupero di Papi verrà valutato giorno per giorno, ma anche per Samuele non si preannunciano tempi brevissimi.

EMERGENZA - In vista della doppia trasferta di domenica a Latina e martedì prossimo a Perugia si presenta dunque l’emergenza liberi. Giuliani non ha in rosa altri specialisti della seconda linea, in quanto Perrin, Ter Horst, Zlatanov e Sedlacek sono tutti giocatori dalle spiccate caratteristiche offensive. La società, e nello specifico il direttore sportivo Gabriele Cottarelli, sta sondando il mercato per capire se esistono opportunità accettabili da sfruttare a breve. Non si vuole comprare tanto per comprare, ma è innegabile che un rinforzo in seconda linea diventa fondamentale almeno per le prossime settimane.


MERCATO - Il doppio infortunio va a complicare anche i piani di Piacenza per i prossimi mesi. L’eventuale tesseramento di un nuovo libero rientrerebbe nei due consentiti a ogni società da novembre fino all’inizio dei play off. Se dovesse arrivare uno specialista della seconda linea l’Lpr potrebbe poi inserire in rosa solamente un nuovo giocatore. Sarà Todorov, il centrale bulgaro premiato come migliore ai recenti Europei e attualmente in forza allo Zurigo, con cui i biancorossi hanno già preso contatti vedendo però respingere la richiesta al mittente almeno fino al termine della prima fase di Champions? Potrebbe essere, anche se pure Todorov attualmente deve fare i conti con un infortunio al ginocchio che l’ha costretto a fermarsi sia in campionato sia nella massima competizione europea. Insomma, il momento è proprio di quelli da dimenticare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento