Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Lpr, partito lo sprint verso la Coppa Italia

Primo obiettivo: mantenere nel serbatoio l’entusiasmo e le inevitabili certezze che il successo contro Trento ha portato nello spogliatoio dell’Lpr. Però Piacenza sa bene quanto sarebbe pericoloso pensare di avere di fronte una strada in discesa...

Il muro di Luca Tencati, centrale biancorosso
Primo obiettivo: mantenere nel serbatoio l’entusiasmo e le inevitabili certezze che il successo contro Trento ha portato nello spogliatoio dell’Lpr. Però Piacenza sa bene quanto sarebbe pericoloso pensare di avere di fronte una strada in discesa dopo aver superato la capolista del campionato. Anzi, parliamoci chiaro, con la vittoria di giovedì la squadra di Giuliani non può più permettersi di viaggiare a fari spenti: sarà attesa in ogni palazzetto con i fucili puntati e per conquistare punti non potrà mai abbassare la guardia.

Si parte da Padova, dove domenica alle 18.00 l’Lpr ha una lunga serie di obiettivi. A tre giornate dal termine del girone d’andata lo sprint per la Coppa Italia è lanciato: vincendo da tre punti in casa dei patavini Piacenza sarebbe certa almeno del settimo posto, dividerebbe nettamente in due la graduatoria e realisticamente potrebbe ambire anche a salire almeno in quinta posizione, considerato che Verona affronta in trasferta Civitanova. Conti da fare una volta caduto a terra l’ultimo pallone, però la formazione di Giuliani ha l’obbligo di dare continuità alla bella serie positiva che ha regalato sette successi nelle ultime otto gare.

Operazione non semplice anche per le condizioni fisiche non perfette del gruppo: Tzioumakas, Zlatanov e Manià saranno probabilmente ancora indisponibili. Il libero si è sottoposto ad alcuni esami per capire se il problema muscolare è definitivamente risolto, ma indipendentemente dall’esito diventa difficile pensare di rischiarlo dopo alcuni giorni di stop completo, anche se Loris scalpita e vorrebbe tornare immediatamente in campo.

Così Giuliani può nuovamente contare su un numero ridottissimo di giocatori e dovrà mandare in campo la stessa formazione delle ultime gare. Le partite consecutive di alcuni protagonisti iniziano a essere parecchie, specialmente in un periodo in cui Piacenza ha giocato senza sosta ogni tre giorni. Serve un ultimo sforzo, dopo Padova i biancorossi avranno una settimana intera per preparare il big match contro Modena, arrivarci con una nuova vittoria sarebbe importantissimo non solo per la classifica.
Spazio dunque a Hierrezuelo in regia, Hernandez opposto, Alletti e Tencati centrali, Marshall e Clevenot schiacciatori con Papi libero. In panchina gli unici utilizzabili dovrebbero essere Yosifov, Parodi e Cottarelli.
Domenica dalle 18.00 segui la diretta del nostro inviato a Padova. E alla fine leggi commento, tabellino e guarda le videointerviste con i protagonisti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio Dilettanti - Si va verso lo stop definitivo per Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Juventus U23-Piacenza 1-1: ancora un pari, Libertazzi miracoloso nel finale

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • La Gas Sales Bluenergy rischia il crollo, va sotto 2-0 poi recupera e batte Padova al tie break

Torna su
SportPiacenza è in caricamento