Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Lpr, niente da fare contro Perugia. VIDEO

L’aspetto positivo è un PalaBanca gremito come non si vedeva da anni, oltre 4000 spettatori, e sprazzi di una buona Piacenza trascinata a lungo da Hernandez. Quello negativo che la benzina finisce dopo due set e mezzo, ma soprattutto nel...

Un attacco di Hernandez contro Perugia


L’aspetto positivo è un PalaBanca gremito come non si vedeva da anni, oltre 4000 spettatori, e sprazzi di una buona Piacenza trascinata a lungo da Hernandez. Quello negativo che la benzina finisce dopo due set e mezzo, ma soprattutto nel momento di difficoltà manca a lungo una reazione che permetta ai biancorossi di rendere la gara equilibrata fino all’ultimo. Così nella quarta frazione, guardando il tabellino la più accettabile nei parziali persi, prima di provare la rimonta i biancorossi si trovano a rincorrere 17-10. Contro questi avversari è troppo tardi.
E’ un esordio in chiaroscuro quello dell’Lpr contro Perugia; la forza degli umbri è indiscutibile, anche se manca Atanasjievic, le condizioni fisiche dei biancorossi non rappresentano un segreto (con tanti recuperi in extremis). Però alla vigilia si è detto a più riprese che quest’anno dal PalaBanca gli avversari dovranno uscire dopo aver lottato fino all’ultimo pallone. Invece nel giorno dell’esordio, con l’attesa a livelli di guardia, non succede.
Sia chiaro, le giustificazioni non mancano: Giuliani manda in campo la formazione titolare (almeno in attesa del via libera per far giocare Marshall da italiano), ma Hierrezuelo e Yosifov nell’ultima settimana non si sono quasi mai allenati con i compagni. Il cubano non è lucidissimo e lo si capisce quando ignora eccessivamente Hernandez, pure lui non al top, il bulgaro dopo due set in cui si mette in luce a muro deve nuovamente arrendersi per un problema agli addominali. Con la speranza che non si tratti di nulla di grave.
Decisivo risulta il servizio di Perugia, vero spauracchio di Piacenza alla vigilia. Però l’Lpr soffre troppo, e in alcune occasioni troppo a lungo, in seconda linea. Giuliani prima inserisce Papi, poi nel terzo set manda in campo anche Parodi quando la serie al servizio di Zaytsev spacca il parziale. Serve a poco, tutta la ricezione va in affanno e quando arriva il momento negativo è durissima venirne fuori. L’esempio lampante si ha proprio a metà della terza frazione, dove probabilmente si decide la gara. Il buon avvio dei biancorossi viene vanificato dal servizio ospite e l’Lpr non riesce più a rialzarsi. «La differenza l’hanno fatta i battitori – spiegherà Giuliani a fine gara – con Zaytsev prima e Podrascanin nel terzo set». Verissimo, e probabilmente non è un caso che Piacenza vinca l’unico parziale in cui fa meglio degli avversari in seconda linea. Però è altrettanto innegabile che anche l’Lpr abbia in rosa giocatori in grado di mettersi in luce nel fondamentale, invece più delle battute vincenti fra i locali si segnalano i tanti errori.
Per il momento bisogna accontentarsi di avere tenuto in campo per due ore una delle candidate alla vittoria dello scudetto, però questa Piacenza deve crescere presto. Potrà farlo non appena recupererà al cento per cento tutti i giocatori e magari inserendo il prima possibile anche Marshall in squadra. Poi finalmente anche il PalaBanca potrà sorridere.

LPR PIACENZA - SIR SAFETY CONAD PERUGIA 1-3
(18-25, 25-23, 16-25, 21-25)
LPR PIACENZA: Manià (L), Parodi, Alletti 5, Papi 1, Zlatanov 11, Yosifov 5, Tencati 1, Hierrezuelo 2, Hernandez Ramos 18, Clévenot 8, Cottarelli. All. Giuliani
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Buti 4, Tosi (L), Chernokozhev 1, Russell 14, Zaytsev 18, Della Lunga 1, Mitic, Berger 12, De Cecco 2, Bari (L), Birarelli 2, Podrascanin 11. Non entrati Franceschini, Atanasijevic. All. Kovac
ARBITRI: Goitre, Sobrero
NOTE - Spettatori 4000, incasso 45000, durata set: 25', 34', 29', 30'; tot: 118'.

La gara punto a punto
Aggiornamento - Quando il set sembra deciso Piacenza ha un guizzo, sfruttando anche qualche errore di Perugia, ma gli umbri sono sempre avanti 21-16. L'errore di Hierrezuelo consegna il 25-21 e il 3-1 agli ospiti.

Aggiornamento - Ormai la gara è tutta in ano di Perugia. L'errore al servizio di Zaytsev non incide, perché gli umbri conducono 17-10

Aggiornamento - Piacenza sembra aver finito la benzina. Hernandez viene murato per l'8-4 Perugia e Giuliani ferma il gioco. Non serve, perché gli umbri volano 13-5

Aggiornamento - Giuliani inserisce anche Parodi per Zlatanov nel tentativo di rinforzare una seconda linea sempre in difficoltà, ma serve a poco. Perugia si porta 22-15 poi chiude 25-16

Aggiornamento - Piacenza è in grande difficoltà, fallo di seconda linea di Hernandez su un'alzata troppo lunga di Hierrezuelo e Perugia si porta 16-10 con un parziale di 11-3 degli ospiti

Aggiornamento - Perugia trova una bella serie con Zaytsev al servizio e Perugia si porta avanti 12-10 fra le proteste dei biancorossi che chiedono un doppio tocco degli umbri non ravvisato dagli arbitri. Doppio ace di Zaytsev e gli ospiti si portano 14-10

Aggiornamento - Contrariamente ai due set precedenti, l'avvio della terza frazione è equilibrato: errore di Zaytsev e Piacenza si porta 7-5, con Tencati in campo al posto di Yosifov che si siede in panchina vicino al fisioterapista

Aggiornamento - Ace di Hernandez su Bari e Piacenza conduce 22-21, ancora il servizio del cubano obbliga De Cecco a una giocata scontata e Alletti mura il 23-21. Poi chiude Hernandez 25-23

Aggiornamento - Piacenza ancora in difficoltà in ricezione: Papi, subentrato a Zlatanov, subisce l'ace di Russel che poi spedisce out il servizio successivo: 18-18

Aggiornamento - Perugia prova a recuperare, ma Zlatanov trova un bel diagonale e Piacenza è ancora avanti 16-12. Poi Hierrezuelo di seconda intenzione spedisce fuori regalando il 16-14 agli umbri

Aggiornamento - Hierrezuelo al servizio e Hernandez in attacco: la coppia biancorossa trascina Piacenza avanti 11-5, poi Zaytsev manda out il 12-5

Aggiornamento - Come nel primo set Piacenza parte forte, con uno scatenato Hernandez. L'invasione di De Cecco regala il 5-1 a Piacenza e porta Kovac al primo time out

Aggiornamento - Il servizio di Perugia mette in difficoltà Piacenza. Dopo Zlatanov, sostituito da Papi, è Clevenot a andare in difficoltà. Così gli ospiti ricostruiscono un facile 21-18. Ancora problemi in seconda linea, così Russel chiude 25-18

Aggiornamento - Un ace di Birarelli su Clevenot vale il primo vantaggio di Perugia sul 16-15, poi pareggia Hernandez in lungolinea. Il muro su un Clevenot che fatica a entrare i partita vale il 18-16 ospite con Giuliani che chiama time out

Aggiornamento - Il servizio di Podrascanin mette in difficoltà Zlatanov e Perugia risale fino all'11-12, poi lo stesso capitano trova il punto del 13-11

Aggiornamento - Buona partenza di Piacenza: ace di Zlatanov e invasione in attacco di Russel così i padroni di casa sono avanti 7-3

Aggiornamento - Giuliani recupera tutti gli infortunati e manda in campo il sestetto previsto: Hierrezuelo in regia, Hernandez opposto, Yosifov e Alletti centrali, Zlatanov e Clevenot di banda con Manià libero

Esordio in campionato per l'Lpr, che affronta Perugia al PalaBanca. Subito uno scontro da brividi per la formazione di Giuliani, chiamata ad affrontare una delle favorite per la vittoria finale.
Dalle 18.00 segui la diretta su www.sportpiacenza.it
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento