Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Lpr, Giuliani firma: «Piazza importante da rilanciare»

Delle tante sfide con Piacenza ricorda le vittorie e anche qualche sconfitta, come quella di due stagioni fa in Chmpions con la sua Lube che dopo aver vinto 3-0 all’andata fu battuta con lo stesso punteggio al PalaBanca venendo poi eliminata al...

Volley - Lpr, Giuliani firma: «Piazza importante da rilanciare» - 1
Delle tante sfide con Piacenza ricorda le vittorie e anche qualche sconfitta, come quella di due stagioni fa in Chmpions con la sua Lube che dopo aver vinto 3-0 all’andata fu battuta con lo stesso punteggio al PalaBanca venendo poi eliminata al golden set. «Ma soprattutto – sottolinea Alberto Giuliani – ho in mente un pubblico meraviglioso e competente, una piazza importante e da rilanciare che il volley italiano non poteva perdere». Adesso è arrivata anche la firma sul contratto biennale e sarà Giuliani a guidare la nuova Lpr: il primo anno si preannuncia di transizione ma questo non significa che Piacenza alzi già bandiera bianca e si prepari a una stagione con gli occhi bassi. «Sappiamo bene che a questo punto è molto difficile raggiungere le prime 5-6 squadre, almeno come qualità del roster. Ma vogliamo costruire un gruppo capace di giocare una buona pallavolo puntando soprattutto su un’ottima fase muro-difesa».
A convincerlo a dirigere la macchina verso l’Emilia è stato il direttore sportivo Cottarelli, con cui ha già lavorato a Verona: «Il nuovo progetto di Piacenza è interessante, vede coinvolte forze fresche e soprattutto locali. E’ un buon punto di partenza, perché è vero che il prossimo sarà un anno di transizione, ma non vogliamo lasciare nulla di intentato, crediamo che sia anche la stagione del rilancio per la società e per tutti noi».
Le attese per il prossimo campionato sono altissime: «Mi aspetto una Lega veramente super, tante squadre si sono rinforzate e le difficoltà cresceranno in maniera esponenziale soprattutto perché vedo dei gruppi di buon livello anche fra le società che tutti ritengono di seconda fascia. Bisognerà fare grande attenzione all’inizio del campionato, potrebbe essere quello uno dei momenti decisivi».
Intanto Giuliani è costantemente in contatto con Cottarelli, con cui sta costruendo a tempo di record la squadra del prossimo anno. «Saranno giorni intensi e spero si possa dare vita a una formazione equilibrata. Zlatanov è un buonissimo punto di partenza, sia per il ruolo che ricopre sia per le qualità tecniche, poi punteremo a creare un roster capace di giocare bene a pallavolo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio Dilettanti - Si va verso lo stop definitivo per Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Juventus U23-Piacenza 1-1: ancora un pari, Libertazzi miracoloso nel finale

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • La Gas Sales Bluenergy rischia il crollo, va sotto 2-0 poi recupera e batte Padova al tie break

Torna su
SportPiacenza è in caricamento