menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Parodi (al centro), Podrascanin, (davanti a lui) e Stankovic (alla sinistra di Parodi). Tutti nomi associati a Piacenza (f. Legavolley.it)

Parodi (al centro), Podrascanin, (davanti a lui) e Stankovic (alla sinistra di Parodi). Tutti nomi associati a Piacenza (f. Legavolley.it)

Volley - Lpr, con Parodi è più di un sondaggio

In attesa di novità sul “caso” Ter Horst, Piacenza continua a muoversi sul mercato. Il nome da più parti associato ai colori biancorossi è quello di Simone Parodi, talento azzurro da qualche tempo limitato da problemi fisici. Recentemente lo...

In attesa di novità sul “caso” Ter Horst, Piacenza continua a muoversi sul mercato. Il nome da più parti associato ai colori biancorossi è quello di Simone Parodi, talento azzurro da qualche tempo limitato da problemi fisici. Recentemente lo schiacciatore è tornato sotto i ferri per un’operazione al ginocchio e i tempi di recupero sono ancora da definire. Probabile dunque che il suo eventuale arrivo, dato per certo da più parti, non sarebbe per ricoprire un ruolo centrale nella rosa del prossimo anno. Per intenderci, Parodi potrebbe essere un libero di scorta (in attesa di sapere se Papi sarà in gruppo insieme a Manià) o una quarta-quinta banda, più che altro un investimento sul futuro, da far arrivare al top nel finale di stagione o anche nell'annata successiva grazie alle cure del preparatore atletico De Lellis. Poi è ovvio che se lo schiacciatore dovesse bruciare i tempi e tornare in fretta ai livelli che gli competono sarebbe davvero un colpo grosso per l'Lpr.

PODRASCANIN E STANKOVIC

Circolano con insistenza anche voci di un interessamento della società biancorossa per Podrascanin e Stankovic, centrali fino a qualche settimana fa in forza alla Lube e ben conosciuti (così come Parodi) dal confermato tecnico Giuliani, che li ha avuti alle sue dipendenze per lunghi periodi. Entrambi i nomi sono però smentiti da Molinaroli: Podrascanin sembra a un passo da Perugia e con Stankovic il presidente biancorosso nega qualsiasi trattativa. Verità o tattiche di mercato, magari per far scendere il costo di Fei, altro giocatore sicuramente contattato e sul quale da qualche tempo è calato il silenzio?
Una cosa è certa, considerato che non si sa quando Marshall potrà ottenere la nostra nazionalità sportiva e vista la scarsità di schiacciatori italiani è molto probabile che la società biancorossa si indirizzi verso un posto quattro straniero di valore. Se la soluzione fosse questa, per restare tranquilli (in attesa dei documenti di Marshall dalla federazione internazionale) sarebbe necessario puntare su un altro centrale italiano da affiancare a Alletti e Tencati. Incastri da sistemare, visto che le caselle degli stranieri sono state quasi tutte occupate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento