menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento dell'amichevole giocata al PalaBanca fra Lpr e Cantù

Un momento dell'amichevole giocata al PalaBanca fra Lpr e Cantù

Volley - Lpr, con Cantù senza problemi

Il test si rivela meno attendibile del previsto, ma intanto l’Lpr vince (conterà niente, ma è sempre meglio farci l’abitudine) e soprattutto inizia a mettere qualche scambio in più nelle gambe. Il 4-0 con Cantù (25-21, 25-17, 25-22...


Il test si rivela meno attendibile del previsto, ma intanto l’Lpr vince (conterà niente, ma è sempre meglio farci l’abitudine) e soprattutto inizia a mettere qualche scambio in più nelle gambe. Il 4-0 con Cantù (25-21, 25-17, 25-22, 26-24) non mostra solo delle luci, ma in questo periodo della stagione è da mettere in preventivo e indica allo staff tecnico su quali aspetti concentrarsi maggiormente nel prossimo mese di lavoro.
La Cassa Rurale, almeno in questo momento, è un gradino sotto Brescia, avversaria affrontata in amichevole a metà settimana al PalaBanca, e Piacenza capisce presto che il test non sarà di quelli complicati. Lo conferma la frazione iniziale, in cui i biancorossi guadagnano subito un bel gruzzolo di vantaggio e poi, inevitabilmente, non riescono a mantenere la concentrazione al massimo. Ne esce qualche imprecisione di troppo, in una sfida segnata anche dai tanti errori degli avversari. Per due set Camperi insiste con la formazione titolare, in attesa dell’arrivo dei giocatori impegnati con le nazionali, ed è l’Lpr a decidere a che ritmo si gioca.

Cantù propone un paio di discrete invididualità, ma il gap fra le formazioni è evidente e diventa difficile per i padroni di casa tenere sempre il piede premuto sull’acceleratore. Nel terzo set Papi lascia il posto a Sedlacek e ancora una volta il giovanissimo biancorosso mette in mostra buone qualità. Troppo presto per giudicarlo, ma almeno di fronte ad avversari non trascendentali dimostra di poter restare in campo in tutti i fondamentali, soprattutto in attacco e al servizio (dove però commette anche un errore grossolano). Dopo tre parziali Camperi lascia spazio anche ai componenti della panchina, schierando Tavares in regia e Marshall, come al solito applauditissimo, di banda. Proprio Leo riceve i soliti applausi dei tifosi e fa capire di essere pronto per il campionato cinese. Se poi, una volta conclusa l’avventura in Oriente, non si volesse subito riposare tornando immediatamente a Piacenza, verrebbe sicuramente accolto a braccia aperte.

LPR PIACENZA-CASSA RURALE CANTU’ 4-0
(25-21, 25-17, 25-22, 26-24)

LPR PIACENZA: Papi 4, Tencati 7, Luburic 12, Zlatanov 11, Patriarca 14, Coscione 4; Manià (L), Marshall 3, Sedlacek 7, Tavares 2, Cottarelli. All. Camperi
CASSA RURALE CANTU’: Groppi 3, Tiozzo 5, Monguzzi 6, Krolis 6, Preti 18, Robbiati 6; Butti (L), Riva 6. All. Della Rosa

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento