Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Le pagelle: Perrin cambia l'inerzia della gara

«Abbiamo dimostrato carattere e grande orgoglio, aspetti che forse più ci sono mancati fino a questo momento». Sintesi perfetta da parte di Stefano Patriarca, protagonista con 4 muri e 11 punti complessivi nel successo di...

Un attacco di Stefano Patriarca contro Milano (f. legavolley)


«Abbiamo dimostrato carattere e grande orgoglio, aspetti che forse più ci sono mancati fino a questo momento». Sintesi perfetta da parte di Stefano Patriarca, protagonista con 4 muri e 11 punti complessivi nel successo di Piacenza in casa di Milano. «La classifica diceva che si trovavano di fronte le ultime due della classe - prosegue il centrale - ma sul campo credo si sia vista una bella partita fra formazioni che avevano voglia di vincere. Per noi era importante ottenere un successo per ripartire, soprattutto a livello morale».

Le pagelle
Coscione 6,5
: qualche imperfezione soprattutto nella prima parte, poi è da applausi per una serie di palloni “fantasiosi” con cui smarca i compagni, Perrin in testa
Luburic 6,5: in campo a sorpresa torna a buoni livelli. Al servizio nel primo set permette a Piacenza di restare in partita, poi ha anche la palla del 23 pari ma non la sfrutta, mentre commette un brutto errore sbagliando l’appoggio decisivo del parziale. Aspetti sui quali deve ancora migliorare, ma il tragitto imboccato sembra quello giusto
Kohut 7: a lungo sotto accusa per muro e battuta, trova risposte soprattutto dai due fondamentali. Avanti così
Patriarca 6,5: discorso identico a quello del compagno di reparto almeno per quanto riguarda il muro, anche se i primi risultati arrivano a incontro iniziato da un pezzo. In attacco chiama sempre palla e spesso la mette a terra. Il servizio deve ancora migliorare
Ter Horst 5,5: probabile che questo continuo spostamento da opposto a schiacciatore non gli giovi troppo. Fatica nel primo set, poi perde il posto da titolare e non rientra più
Perrin 7,5: riecco il giocatore adamantino delle prime giornate. Chiude senza paura il combattuto terzo set che cambierà l’inerzia dell’incontro, poi prende per mano la squadra e la trascina alla vittoria diventando decisivo in tutti i fondamentali
Lampariello 6,5: aveva bisogno di un po’ di tempo per riprendere confidenza con il ruolo e per conoscere i compagni. Adesso la strada è in discesa
Zlatanov 6,5: non ha percentuali stratosferiche, ma non sempre i numeri dicono tutto. Non è un caso se quando entra lui la squadra inizia a crescere
Sedlacek 6+: il voto se lo merita per il muro fondamentale che piazza non appena entra in campo
Tavares sv
Tencati sv

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piacenza-Pro Vercelli 1-1: Della Morte trova il pari nel finale su errore di Bruzzone

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

Torna su
SportPiacenza è in caricamento