menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Perrin in attacco contro il muro di Trento

Perrin in attacco contro il muro di Trento

Volley - Le pagelle: brutta serata per tanti

Non possono esserci buone notizie dalla sconfitta di Piacenza in casa di Trento. Il 3-0 subito dall'Lpr è lo specchio di una gara pessima. le pagelle. Coscione 4,5: molto impreciso, troppo impreciso. E...




Non possono esserci buone notizie dalla sconfitta di Piacenza in casa di Trento. Il 3-0 subito dall'Lpr è lo specchio di una gara pessima. le pagelle.

Coscione 4,5: molto impreciso, troppo impreciso. E anche molto falloso. Non che la ricezione gli dia una mano, ma lui ci mette parecchio del suo
Luburic 6: non parte male, poi viene sotituito per il doppio cambio e quando rientra il primo set è deciso. Molto altalenante e anche parecchio falloso, ma nel complesso è uno dei pochi che tira forte fino alla fine
Kohut 4,5: non incide praticamente mai, se si eccettua un ace nel primo set
Tencati 5: schierato un po’ a sorpresa nel sestetto, si mette in luce solamente per un paio di guizzi a muro
Patriarca 6+: perfetto in attacco, anche se su numeri complessivamente ridotti (è chiamato in causa solo 4 volte). Ma soprattutto è bravo perché ci mette grinta e cattiveria anche quando la partita è finita da un pezzo.
Perrin 5,5: Trento lo cerca in ricezione fino a quando rimane in campo. Lui soffre in seconda linea e a rete va a corrente alternata, con qualche errore di troppo
Papi 5,5: gli si chiede di dare solidità alla ricezione e può farlo solo in parte, ma non per colpa sua. Gli avversari lo evitano spostando l’obiettivo su Perrin, così Samuele può concentarsi sull’attacco e ha il merito di raggiungere già nel primo set gli 8000 punti in carriera. Poi però cala, tanto che nel terzo set rimane in panchina
Manià 5,5: discreto in copertura e in difesa, però in ricezione commette un errore pesante quando nel primo set vede out un servizio di Antonov da cui Trento parte per conquistare parziale e partita
Zlatanov 4,5: inizia in panchina e quando entra non solo fatica in ricezione, ma su 8 tentativi in attacco non ne mette a terra nemmeno uno. Serata da mandare presto nel dimenticatoio
Tavares 5,5: poco spazio ma anche per lui una grande fatica

Ter Horst 5: fuori, dentro, fuori. Non trova continuità e non offre risposte positive
Dal nostro inviato a Trento

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento