menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gabriele Di Martino, centrale di Molfetta lo scorso anno in A2 con il Club Italia

Gabriele Di Martino, centrale di Molfetta lo scorso anno in A2 con il Club Italia

Volley - L'Lpr mette gli occhi su Di Martino

Che Piacenza sia alla ricerca di un centrale italiano ormai non è più un segreto: la società biancorossa ha sondato nei giorni scorsi la disponibilità di Matteo Burgsthaler, attualmente quarto centrale a Trento, ma la trattativa pare essersi...

Che Piacenza sia alla ricerca di un centrale italiano ormai non è più un segreto: la società biancorossa ha sondato nei giorni scorsi la disponibilità di Matteo Burgsthaler, attualmente quarto centrale a Trento, ma la trattativa pare essersi arenata, così i vertici biancorossi hanno virato sul giovane Gabriele Di Martino, lo scorso anno al Club Italia e da questa stagione in Superlega a Molfetta.

Classe 1997, romano di nascita, 199 centimetri di altezza, Di Martino si è messo in luce nelle prime giornate di campionato grazie a un buon attacco (nelle ultime gare registrava percentuali superiori al 70 per cento) e a una battuta insidiosa. Forse non è un caso che la sua migliore prova sia andata in scena proprio contro Piacenza alla quarta giornata: 12 punti complessivi con 2 muri e 2 ace.
L’interessamento di Piacenza per Di Martino è confermato anche dal presidente Guido Molinaroli; il problema però è che il giocatore attualmente è infortunato e i vertici emiliani devono capire quale sia l’esatta entità del problema. Di Martino è sceso in campo per l’ultima volta in occasione della trasferta a Perugia, alla nona giornata, giocando titolare i primi due set. Da allora non è più entrato in campo, un mese di stop che potrebbe compromettere l’arrivo in riva al Po. In queste ore la società biancorossa sta cercando di comprendere quando potrebbe metterlo a disposizione di Giuliani: se i tempi di recupero dovessero essere relativamente brevi allora Di Martino probabilmente approderà a Piacenza, in caso contrario la ricerca di un centrale italiano proseguirebbe.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento