Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - L'Lpr gioca alla pari ma cede a Modena. VIDEO

L’aspetto più importante, quello che segna il ritorno della vera Piacenza al di là della sconfitta 3-1 con Modena, arriva a fine partita. Hierrezuelo esce dal campo infuriato dando una manata contro il plexiglass del tunnel che porta agli...

Volley - L'Lpr gioca alla pari ma cede a Modena. VIDEO - 1



L’aspetto più importante, quello che segna il ritorno della vera Piacenza al di là della sconfitta 3-1 con Modena, arriva a fine partita. Hierrezuelo esce dal campo infuriato dando una manata contro il plexiglass del tunnel che porta agli spogliatoi, Marshall è subito dietro di lui, Hernandez rimane sul terreno di gioco qualche istante di più solo perché è obbligato da esigenze di sponsor. Per il resto quasi tutti se ne vanno immediatamente a testa bassa e con l’umore nero. Sintomo che l’Lpr ci credeva, lo aveva annunciato alla vigilia e lo ha dimostrato sul campo, costringendo i campioni d’Italia (e detentori di Coppa Italia e Supercoppa) a sudare per oltre due ore.

Finisce con l’Azimut a festeggiare per i tre punti conquistati e con i biancorossi che si svegliano dal sogno di poter chiudere il girone di andata fra le prime quattro. Risultato che porterebbe il vantaggio di saltare gli ottavi di finale di Coppa Italia e di disputare in casa i quarti, vale a dire l’ostacolo più importante in vista della Final four di Bologna. Modena è superiore ai biancorossi, ma su questo non c’erano grossi dubbi, però l’Lpr «ha dimostrato di potersela giocare contro tutti», come ha sottolineato Giuliani a fine gara.

IL RAMMARICO DI PIACENZA
Già, perché se si esclude un primo set strano, in cui i padroni di casa hanno ricevuto e attaccato meglio (almeno questo dicono le statistiche) ma in cui non sono mai riusciti a impensierire realmente Modena a causa di un servizio troppo morbido, la partita è stata una battaglia ad armi pari. Così Piacenza entra negli spogliatoi con più di un rammarico: i cinque set point non sfruttati nel terzo set per portarsi avanti 2-1, e per dare un’altra direzione alla partita, e l’imprecisione biancorossa sul 21-19 della quarta frazione. Ngapeth attacca una palla di seconda intenzione mandando fuori di metri e consegnando il teorico 22-19, ma Piacenza commette l’invasione che non solo regala il punto a Modena, ma porta al servizio lo stesso francese protagonista del sorpasso Azimut che poi non si volta più e conquista il bottino pieno.

LO SPETTACOLO DEL PALABANCA
Questione di dettagli, che però non a caso sono sempre a favore della squadra più forte. Piacenza dovrà lavorare per crescere soprattutto sotto questi aspetti, sottigliezze che quando giochi contro le formazioni top fanno la differenza fra la vittoria e la sconfitta. I biancorossi devono imparare dalla battuta d’arresto contro i più forti: non è possibile “sprecare” un set al servizio prima di entrare in partita nel fondamentale e poi è necessario capire che anche la minima distrazione si può pagare carissima.
Adesso, a una giornata dalla fine, i biancorossi possono solamente difendere il quinto posto in chiave Coppa Italia. Comunque vada Piacenza giocherà in casa gli ottavi di finale in programma il 14 dicembre alle 20.30; vincendo domenica a Monza la squadra di Giuliani sarà certa di chiudere quinta, in caso di sconfitta la posizione dipenderà anche dal risultato di una Verona in crisi. Chiusura con l’obiettivo puntato sul PalaBanca, tornato a essere uno degli spettacoli da ammirare in questo campionato. Gli oltre 3500 spettatori dimostrano che un primo obiettivo l’Lpr l’ha ottenuto: riportare un entusiasmo rimasto sopito nelle ultime due stagioni. E se i biancorossi continueranno a rimanere così arrabbiati c’è da scommettere che arriveranno risultati sempre più importanti.

LPR PIACENZA - AZIMUT MODENA 1-3
(19-25, 29-27, 31-33, 22-25)
LPR Piacenza: Hierrezuelo 5, Clevenot 14, Tencati 2, Hernandez Ramos 20, Marshall 11, Alletti 7, Manià (L), Yosifov 1, Parodi 0, Papi (L), Tzioumakas 0, Cottarelli 0. N.E. Zlatanov. All. Giuliani. Azimut Modena: Orduna 0, Ngapeth E. 21, Holt 5, Vettori 25, Petric 13, Le Roux 11, Rossini (L), Onwuelo 0, Cook 0, Piano 0, Ngapeth S. 0. N.E. Massari, Salsi. All. Piazza. ARBITRI: La micela sandro, Satanassi. NOTE - durata set: 25', 35', 38', 26'; tot: 124'.

La gara punto a punto
Aggiornamento - Alletti con una veloce porta Piacenza avanti 20-18. Ngapeth manda fuori clamorosamente la palla che varrebbe il 22-19 ma Tencati commette invasione: 21-20 Lpr. Poi ancora il francese attacca di seconda intenzione il 21 pari e trova l'ace del 22-21 ospite. Hernandez murato: 23-21 Azimut. Petric 24-21, Ngapeth spedisce fuori il servizio ma Vettori mette a terra il definitivo 25-22.
A seguire tabellino e commento

Aggiornamento - Hernandez gioca sul muro il pallone del 14-14, poi Le Roux sfrutta un errore biancorosso in ricezione e consegna a Modena il 16-14. Marshall e il muro di Piacenza valgono il nuovo sorpasso 17-16 Lpr. Petric attacca out il 18-16 per i padroni di casa

Aggiornamento - Avvio in assoluto equilibrio, Piacenza parte meglio, Modena recupera immediatamente e quando Vettori sbaglia il servizio l'Lpr conduce 8-7. poi arriva il doppio ace di Petric, prima su Clevenot e quindi su Papi, e gli ospiti si portano avanti 10-8

Aggiornamento - Vettori in diagonale: 32-31 Modena. Clevenot murato da Vettori e 33-31 Modena che si porta a condurre 2-1

Aggiornamento - Ancora Hernandez per il 26-25 da zona quattro, Vettori pareggia a 26. Petric spara fuori il servizio del 27-26 Lpr, Hernandez con un'azione impossibile manda fuori l'attacco del 27 pari. Problemi di Piacenza in ricezione, Hernandez non può attaccare e Modena mura il 28-27. Le Roux manda fuori il servizio del 28 pari, Vettori trova il mani e fuori del 29-28 Modena, Marshall pareggia a 29. Vettori murato: 30-29 Lpr, Marshall manda fuori il servizio del 30 pari e Ngapeth trova il 31-30 Azimut ma poi spedisce in rete il servizio del 31 pari

Aggiornamento - Hernandez spedisce in rete il servizio del 21 pari poi l'arbitro gli fischia un'accompagnata dopo una difesa su Ngapeth: 22-21 Modena. Marshall trova ancora la parità. Clevenot mura Ngapeth per il 23-22 Piacenza, Marshall spedisce out il servizio del 23 pari, Ngapeth lo imita per il 24-23 Lpr, Alletti manda fuori il 24 pari dai nove metri. Hernandez trova il 25-24, Vettori pareggia a 25

Aggiornamento - Ngapeth porta Modena per prima a 20, quando Piacenza è ancora a 16. Poi però il francese manda in rete l'attacco del meno 2 Lpr e viene murato per il meno 1: 19-20. Ancora un muro su Ngapeth per il 20 pari. Hernandez dalla seconda linea firma il sorpasso: 21-20 Piacenza

Aggiornamento - Ace di Holt per il 17-12 Modena, poi lo statunitense manda fuori la battuta successiva. Hernandez spedisce a terra il diagonale del 14-17 dopo una bella difesa di Manià

Aggiornamento - Piacenza sbaglia troppo al servizio, Modena invece trova l'ace con Petric e gli ospiti sono avanti 10-5. Hierrezuelo cerca la soluzione di seconda intenzione ma viene murato: Azimut avanti 13-8, poi viene murato Marshall per il 14-8 della formazione di Piazza

Aggiornamento - Piacenza paga in ricezione e anche un paio di imprecisioni di Hierrezuelo, Clevenot deve forzare il colpo e spedisce out il diagonale, poi Alletti trova il meno 3: 6-3 Modena

Aggiornamento - Petric manda in rete il servizio del 25-24 Lpr, Hernandez viene murato per il 25-25. le Roux spedisce fuori il servizio: 26-25 Lpr. Ngapeth mette a terra il diagonale del 26 pari, Hernandez gioca sul muro per il 27-26 biancorosso ma poi spedisce in rete il servizio successivo: 27-27. Ngapeth in rete: 28-27 Lpr, chiude Hierrezuelo di seconda intenzione con il 29-27 dell'1-1

Aggiornamento - Il servizio di Ngapeth finisce fuori, Modena avanti 21-19, poi Vettori spedisce a terra il 22-19. Hernandez e un muro su Petric rilanciano Piacenza a meno 1: 21-22. Out la palla di Vettori, parità a 22. Le Roux mette a terra il 23-22 Modena, Vettori spara in rete il servizio del 23-23 e spedisce fuori l'attacco del 24-23 Piacenza ma poi trova il difficilissimo 24 pari con il muro a tre biancorosso piazzato

Aggiornamento - Piacenza risale fino al 16-18, poi Clevenot spedisce out il servizio e Modena conduce 19-16. Gli ospiti arrivano primi a 20 con un pallone di Ngapeth toccato dal muro ma non difeso dai biancorossi: 20-17

Aggiornamento - Hierrezuelo attacca di seconda intenzione e mette a terra il pallone toccando però la rete con il piede e regalando il punto a Modena. Poi l'ace di Vettori vale il 14-13 Azimut e di nuovo il servizio vincente su Clevenot e quello successivo su Marshall consegnano il 17-13 agli ospiti

Aggiornamento - Marshall trova grande continuità in attacco anche su palloni difficili: suo l'11-8 Piacenza. Ma i biancorossi commettono un paio di errori, l'ultimo con Clevenot, e Modena pareggia a 12

Aggiornamento - Stavolta Piacenza parte a razzo: muro di Clevenot su Vettori e l'Lpr è avanti 5-1, con Modena che chiama time out. lo stop è utile per l'Azimut: Le Roux si scatena, passa sopra il muro biancorosso per due volte e trova il meno 1: 7-6. Poi Ngapeth manda out l'8-6 Lpr

Aggiornamento - Marshall trova un bel diagonale ma poi spedisce out il servizio e Modena è avanti 22-17. Ace di Vettori e l'Azimut conduce 23-17, Hernandez spedisce fuori il 24-18 ospite, Le Roux in veloce mette a terra il 25-19 che regala l'1-0 a Modena

Aggiornamento - Hierrezuelo mura Petric e Piacenza è a meno 3: 12-15. Ma gli ospiti trovano il 17-13 con un attacco sul muro su cui Papi non può difendere e Giuliani chiama il secondo time out

Aggiornamento - Ngapeth manda in rete il servizio ma Modena è sempre avanti 11-9. Poi Marshall subisce il muro e quindi spedisce out il 14-9 ospite su un'alzata non precisa. Dentro Parodi per Clevenot in seconda linea

Aggiornamento - Modena parte forte anche a causa di qualche disattenzione di Piacenza. Come l'invasione a muro di Alletti che regala il 6-3 agli ospiti. Giuliani ferma immediatamente il gioco. Lo stop è utile a Clevenot che piazza sulla riga il 6-7

Aggiornamento - Giuliani presenta la formazione che nelle ultime settimane ha ottenuto eccellenti risultati. Giocano Hierrezuelo in regia, Hernandez opposto, Tencati e Alletti al centro, Marshall e Clevenot di banda con Papi libero

Tutto pronto per il big match di Superlega: al PalaBanca si affrontano l'Azimut, terza in classifica a tre punti dalla capolista Civitanova e Piacenza, quinta in graduatoria e reduce da una serie di otto vittorie nelle ultime nove gare. PalaBanca con il vestito della festa e oltre 150 tifosi provenienti da Modena per una gara che si preannuncia avvincente. All'ingresso in campo la prima notizia: papi indossa la divida da libero e giocherà da specialista della seconda linea insieme a Manià
Dalle 18.00 segui la diretta su www.sportpiacenza.it
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento