Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Il Copra Ardelia supera anche Trento

Si inizia a fare sul serio e basta sentire il rumore del pallone che si schianta a terra per capirlo. Mancano ancora due settimane all’avvio ufficiale della stagione con la Supercoppa di Brindisi, ma Piacenza e Trento non può mai...

Un attacco di Zlatanov contro Trento (foto Corsi)

Si inizia a fare sul serio e basta sentire il rumore del pallone che si schianta a terra per capirlo. Mancano ancora due settimane all’avvio ufficiale della stagione con la Supercoppa di Brindisi, ma Piacenza e Trento non può mai essere considerata un’amichevole. Non lo è per i tifosi, più caldi del solito in tribuna, ma nemmeno per i giocatori, che iniziano ad abituare gambe, braccia e polmoni al clima campionato. Finisce 3-0 (27-25, 26-24, 25-22) per Piacenza una sfida tirata contro Trento (alla prima uscita), in cui la formazione biancorossa ha messo in mostra ulteriori passi in avanti rispetto agli ultimi appuntamenti.

CAMBIO - Radici manda in campo Le Roux a soli due giorni dal suo arrivo dopo i Mondiali: il tempo è poco e bisogna fare tutto di corsa, così il francese ha l’obbligo di dimenticare l’estate da centrale in Nazionale per tornare a recitare da opposto. Se si eccettua Mario Junior le squadre sono al completo e infatti Piacenza-Trento inizia subito in modo scoppiettante, con i biancorossi bravi a muro e attenti in difesa. La Diatec però ripresenta Kaziyski, tornato in Italia insieme a Stoytchev dopo l’esperienza turca, e contro lui non si possono mai dormire sonni tranquilli come dimostra il pallone che vale il 16-14 ospite. C’è tempo per la consueta protesta di Vermiglio (si lamenta per una rotazione errata) che riscalda ulteriormente l’ambiente. Poi diventa decisivo il servizio: Trento sbaglia regalando il 19-20 a Piacenza, l’ingresso di Tavares permette a Papi di guadagnare il primo set point, poi l’errore di Kaziyski porta Piacenza sull’1-0.

CENTRALI - Ostapenko è immarcabile in attacco, colpisce la palla talmente alta sopra il nastro che è impossibile fermarlo, soprattutto con i palloni precisi che Vermiglio gli piazza in cielo. Anche Kohut non è da meno, come confermano i numeri a fine gara: 77 per cento per lo slovacco, 75 per il russo. Fisicamente il Copra Ardelia quest’anno non teme confronti e infatti pure Le Roux passa sopra il muro di Trento proprio nel momento in cui conta. Dopo che Piacenza ha rincorso fino al 21-19 il francese accorcia le distanze, ma sembra non bastare con la Diatec ancoravanti 23-21. L’unico muro biancorosso del parziale è di Vermiglio, poi l’errore di Kazyiski riporta la parità. Come nel primo set è decisivo un’ingresso al servizio; stavolta è Alletti a regalare a Piacenza l’ace del 26-24.

PROTAGONISTA - Il ritmo cala leggermente e Piacenza soffre la battuta di Birarelli; Papi registra un passaggio a vuoto ma si riprende con il muro a uno che vale il 9-9 e porta alla sostituzione di un Nemec in difficoltà. Ostapenko resta uno dei protagonisti assoluti a muro e con il servizio che propizia il 22-20, poi chiude Papi per il 3-0 che mostra un nuovo passo avanti della formazione biancorossa.

COPRA ARDELIA-TRENTO 3-0
(27-25, 26-24, 25-22)
COPRA ARDELIA: Alletti 1, Marra (L), Le Roux 12, Vermiglio 1, Papi 7, Massari, Zlatanov 14, Ostapenko 13, Tencati, Kohut 12, Tavares. Ne: Page e Ter Horst. All. Radici
TRENTO: Kaziyski 12, Nelli 1, Birarelli 8, Zygadlo 1, Nemec 5, Giannelli, Lanza 14, Solé 10, Colaci (L), Fedrizzi. Ne: Thei, Mazzone e Burgsthaler. All. Stoytchev
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

  • Si va verso la prosecuzione dell'attività anche per la Seconda categoria. Per la Terza si deciderà a breve

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento