Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Copra, terza vittoria consecutiva: 3-0 a Molfetta

Rieccola una vittoria autoritaria, una di quelle che aumentano le certezze e riducono al minimo i dubbi, aumentano l’autostima di squadra e permettono anche di affrontare gli allenamenti con...

Il muro di Poey e Ostapenko con Molfetta (f. legavolley.it)




Rieccola una vittoria autoritaria, una di quelle che aumentano le certezze e riducono al minimo i dubbi, aumentano l’autostima di squadra e permettono anche di affrontare gli allenamenti con sorriso e entusiasmo. Molfetta crolla 3-0 al PalaBanca di fronte a un Copra che non sbaglia quasi nulla, mentre gli avversari su tre parziali giocati ne regalano uno intero (alla fine saranno 25 gli errori commessi) ai piacentini.
Primo comandamento: vietato esaltarsi, perché è chiaro che la formazione di Di Pinto ha più di un problema di risolvere. Ma se gli avversari non sono al top la colpa non è di Piacenza, che invece ha i meriti di evidenziare le difficoltà di Kooistra e compagni rendendo la partita di una semplicità disarmante.

BATTUTA - La ricezione ospite è in crisi? Zlatanov martella dal primo all’ultimo punto senza mai permettere alla seconda linea di respirare. Lo fa regalando l’8-2 iniziale e prosegue anche quando la partita sembra finita. Questo è il grande merito dei biancorossi: non pensare di avere già vinto dopo una prima frazione in cui dall’altra parte della rete non si supera quota 12. Il Copra ha esperienza in quantità industriale e sa bene che in un periodo come questo anche perdere un set potrebbe essere un segnale da leggere in negativo. Così prosegue sulla propria strada senza mai fermarsi al casello Nè del primo e neppure del secondo parziale.

ATTACCO - La terza frazione è quella più equilibrata, ma comunque i biancorossi rimangono sempre avanti, sfruttando la vena in attacco di Alletti e un Poey all’esordio al PalaBanca che non ripeterà la prova di domenica scorsa a Latina ma dimostra comunque di essere un giocatore di livello.

DEDICA - E gli aspetti più belli arrivano a fine gara, con Vermiglio che prende in mano il microfono e dedica la vittoria a Sara, una tifosa biancorossa che ha perso la mamma in questi giorni. Poi c’è spazio per il brindisi natalizio e per un arrivederci all’anno prossimo in cui tutti si augurano che Piacenza continui a recitare da protagonista.

PIACENZA – MOLFETTA 3-0
(25-12, 25-18, 25-21)
COPRA PIACENZA: Massari 8, Ostapenko 8, Poey 10, Zlatanov 13, Alletti 9, Vermiglio 2; Mario Junior (L), Tavares, ter Horst, Tencati. Ne: Marra (L), Papi e Kohut. All. Radici
EXPRIVIA NELDIRITTO MOLFETTA: Del Vecchio 1, Candellaro 6, Kooistra 2, Sket 6, Bossi 7, Hierrezuelo 5; Romiti (L), Noda Blanco 3, Blagojevic 2, Spirito, Puliti 1. Ne: Porcelli. All. Di Pinto
ARBITRI: Santi e Cappello
NOTE: Spettatori 3000, incasso 16000. Durata set: 22’, 25’, 27’; tot. 74’

La gara punto a punto
Aggiornamento - Fallo in palleggio a Vermiglio e Molfetta è ancora lì: 18-19. L'ace di Zlatanov vale il 22-19 poi Piacenza si porta 23-20. Tencati commette fallo in palleggio, Poey manda out il 23-22 ma il video check consegna il 24-21 ai biancorossi che poi chiudono con l'ace di Vermiglio 25-21.

Aggiornamento - Poey manda out dalla seconda linea e Molfetta è a meno 1, poi Bossi spedisce fuori il servizio del 16-14 Copra e successivamente gli ospiti mandano in rete quello del 18-15

Aggiornamento - Dopo due set tutti di marca Copra a inizio terza frazione Molfetta fa capire almeno di essere in campo e a 6 le squadre sono ancora in parità. Poi Piacenza prende il largo sfruttando anche un errore in palleggio del libero Romiti per l'11-8 e quindi il 12-8 di Zlatanov

Aggiornamento - Anche nel secondo set è un dominio biancorosso e quando Blagojevic sbaglia il servizio Piacenza è avanti 20-11. Entra Ter Horst per Zlatanov, Hierrezuelo trova dalla seconda linea il punto del 17-22; Molfetta invade per il 24-17 quindi il Copra concretizza con il 25-18 che arriva con l'errore al servizio di Noda Blanco

Aggiornamento - Kooistra lascia il posto a Blagojevic ma il muro di Piacenza trova il 15-6 e DI Pinto chiama tempo

Aggiornamento - Piacenza mantiene sempre un vantaggio tranquillizzante, Zlatanov trova l'11-6 e Ostapenko doppia Molfetta

Aggiornamento - Kooistra non è in giornata e dopo il 14 per cento di positività della prima frazione manda out anche il 5-2 Copra, poi Massari mette a terra l'8-4

Aggiornamento - Noda Blanco manda in rete il servizio e Piacenza si porta a condurre 20-11, poi Alletti trova l'ace del 21-11. Muro a uno di Massari su Blagojevic e primo set point Piacenza che chiude con il muro di Ostapenko 25-12

Aggiornamento - Zlatanov subisce due muri ma Molfetta è ancora sotto 13-7. Poi il video check corregge un servizio di Ostapenko visto fuori dagli arbitri e Piacenza è avanti 15-7 e Alletti trova il 16-7

Aggiornamento - Piacenza non si ferma e con Poey trova il 12-5: palla a terra nonostante il muro a due piazzato di fronte

Aggiornamento - Zlatanov al servizio massacra la seconda linea di Molfetta, in particolare Sket che sul 9-2 Piacenza lascia spazio a Noda Blanco

Aggiornamento - Nessuna novità nella formazione annunciata da Radici. Giocano Vermiglio-Poey (all'esordio al PalaBanca), Alletti-Ostapenko, Zlatanov-Massari con Mario Junior libero

Formazioni in campo al PalaBanca per la sfida fra Copra e Molfetta. Piacentini a caccia dei tre punti soprattutto in chiave Coppa Italia; a quattro giornate dalla fine i biancorossi sono alla ricerca della miglior posizione in classifica per difendere la coccarda tricolore conquistata l'anno scorso.
Segui il live su www.sportpiacenza.it
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento