Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Copra Elior, tre punti per la caccia al primato

Un giorno di riposo attivo, uno di allenamento e poi la partita. Il ritmo infernale di Piacenza prosegue, con un programma ormai monotono e i biancorossi sempre in campo. Mercoledì alle 20.30 recupero della quarta giornata a Ravenna, quindi...

Un attacco di Denis Kaliberda (legavolley.it)
Un giorno di riposo attivo, uno di allenamento e poi la partita. Il ritmo infernale di Piacenza prosegue, con un programma ormai monotono e i biancorossi sempre in campo. Mercoledì alle 20.30 recupero della quarta giornata a Ravenna, quindi trasferta a Molfetta per poi tornare a una settimana ricca esclusivamente di sedute in palestra per preparare al meglio la Final four di Coppa Italia, obiettivo principale della società in questo periodo.

OCCASIONE - Il Copra Elior ha la ghiotta occasione di piazzarsi alle spalle della capolista Macerata, attualmente a quattro lunghezze di distanza. Vincere da tre punti al Pala De Andrè vorrebbe dire avere probabilmente la possibilità di giocarsi il sorpasso nello scontro diretto dell’ultima giornata a Macerata. Ipotesi realistica, visto il ritmo che i biancorossi stanno tenendo ultimamente in Italia, dove sono reduci da nove vittorie consecutive. Al termine della regular season mancheranno, oltre alla sfida di mercoledì, tre giornate: la trasferta di Molfetta, lo scontro casalingo con Verona e appunto l’incontro al vertice di Macerata.
Monti e la società però sono stati molto chiari: in questo momento tutte le attenzioni sono rivolte alla Coppa Italia e per portare Piacenza al top l’8 marzo (e si spera anche il 9) il tecnico biancorosso ha iniziato da qualche gara un intenso turn over che nel sestetto interessa soprattutto gli schiacciatori, ma a gara iniziata ha coinvolto anche centrali e opposto.

TENCATI - Nella gara con i romagnoli ci sarà spazio per Tencati, con Simon inizialmente nella zona delle riserve e Fei a far coppia in posto tre con il piacentino, mentre fra gli schiacciatori turno di riposo per capitan Zlatanov, costretto ultimamente a un tour de force per recuperare il ritmo partita dopo l’infortunio alla gamba. In campo scenderanno dunque De Cecco in regia, Vettori in diagonale al palleggiatore, Fei e Tencati al centro, Papi e Kaliberda di banda con Marra libero.

FORMA - Ravenna non è certamente un avversario semplice da affrontare in questo momento: la formazione di Bonitta (ormai dato da tutti come nuovo tecnico dell’Italia in rosa) è reduce da quattro successi consecutivi che hanno riacceso le speranze play off. E domenica la Cmc ha superato con un netto 3-0 Cuneo, formazione che arrivava da due sconfitte al tie break contro Piacenza e Macerata.
«Ci attende una partita pericolosissima - anticipa Hristo Zlatanov - perché incontreremo una squadra che è al massimo della forma come il campo decreta da quattro turni a questa parte. È destino che ci tocchi incontrare avversarie nel momento della loro massima forma fisica. Da parte nostra dovremo stare molto attenti, scendere in campo uniti e con grande concentrazione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Piacenza - Di Battista traccia il primo bilancio. «Ci serve solo poter lavorare con continuità e serenità»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento