rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Volley A1 maschile

Volley - Copra Elior, assalto decisivo alla Challenge

Un altro segnale che Piacenza torna a respirare l’aria sempre più rarefatta di cui gode solo chi si arrampica molto in alto. L’ultima finale europea per i biancorossi era datata 2008, da quella stupenda e maledetta gara di Champions persa al tie...

Un altro segnale che Piacenza torna a respirare l’aria sempre più rarefatta di cui gode solo chi si arrampica molto in alto. L’ultima finale europea per i biancorossi era datata 2008, da quella stupenda e maledetta gara di Champions persa al tie break con il Kazan. Da allora un’altra Final four, in Cev, con uno stop arrivato in semifinale per mano di Cuneo.

Il PalaBanca per la prima volta nella propria storia ospita una sfida decisiva: in palio domenica pomeriggio (si inizia alle 18) la Challenge Cup che il Copra Elior contenderà ai russi dell’Ural Ufa di Angiolino Frigoni e Leandro Vissotto. All’andata è stato un monologo dei piacentini, un 3-0 in cui c’è stata storia solamente nel terzo set, ma il regolamento obbliga la formazione di Monti a vincere anche il ritorno se vorrà festeggiare di fronte ai propri tifosi per la prima volta da quando la squadra è in A1. O meglio, il successo di Ufa ha consegnato nelle mani del Copra Elior due carte da giocare: superare gli avversari nella gara “normale”, che andrà a chi vince per primo tre set, oppure aggiudicarsi il golden set che si disputerà solamente nel caso in cui l’Ural riuscisse a conquistare il successo al PalaBanca.

PERFETTA - Ipotesi rischiosa, un’opportunità in più che biancorossi sperano di non dover sfruttare. Anche perché Piacenza ha la possibilità, forse storica, di chiudere la manifestazione continentale senza avere mai perso un set. Fino a questo momento, in Challenge 11 incontri e altrettanti successi, tutti per 3-0. Se anche nella finale di ritorno arrivasse un punteggio così netto si tratterebbe di un record eguagliabile ma, ovviamente, mai superabile.
Nei giorni scorsi il presidente Guido Molinaroli ha sottolineato un dato impressionante: questa per il Copra Elior è l’undicesima finale in undici anni della sua gestione fra appuntamenti italiani e internazionali. Nei tanti precedenti, sono arrivate due vittorie: la Top Teams Cup di Palma di Maiorca, che risale al 2006, e lo scudetto del 2009. A quattro anni di distanza sarebbe anche ora di dare una rinfrescata alla bacheca.

In tema di formazione Monti presenta il consueto sestetto: nell’allenamento della vigilia Holt si è fermato prima dei compagni per un problema alla caviglia, ma domenica dovrebbe essere regolarmente in campo con De Cecco in regia, Fei opposto, Simon sarà l’altro centrale, Zlatanov e Papi la coppia di schiacciatori con Davide Marra come libero.

LE INTERVISTE
«Mercoledì, in casa di Ufa - spiega il tecnico Luca Monti - ci siamo creati un’occasione per portare a casa un buon risultato. È certo però che domenica non sarà come all’andata. Noi saremo sicuramente tesi, ma la squadra dell’Ural Ufa sarà quasi costretta a mettere in campo una sorta di miracolo per vincere la partita e la coppa visto che dovrà prima aggiudicarsi la gara e poi il Golden set. Sicuramente i ragazzi di Frigoni potranno rendere più di quello che hanno fatto mercoledì: la nostra aggressività iniziale ha compromesso molto il loro rendimento».

Palla a Davide Marra, libero del Copra Elior: «Abbiamo condiviso tutto il viaggio di ritorno con la squadra dell’Ural Ufa: lo sport deve unire e certo non dividere. Poi in campo si è avversari e sappiamo bene che domenica sarà una partita tutta diversa da quella che abbiamo giocato in Russia. Certo, andare in campo con il vantaggio di aver vinto la gara di andata non è male. Ma ci sarà da lottare perché la formazione russa è davvero molto forte. Tutto il Copra Elior ha giocato un ottimo incontro e soprattutto l’approccio è stato più che positivo, tanto da disorientare i nostri avversari. Onestamente ci aspettavamo una partita più combattuta, forse loro hanno sofferto il fatto di giocare la prima partita in casa e sentirsi obbligati a vincere. Bravi noi ad aggredirli in battuta, del resto questo è il fondamentale che ormai è diventato l’ago della bilancia in ogni sfida».

Chi di successi se ne intende, anche a livello europeo, è Alessandro Fei.
«Abbiamo vinto una partita importante, ma di fatto ancora nulla. Saremo costretti a conquistare un’altra sfida anche tra le mura amiche: l’incontro che ci aspetta domenica sarà molto diverso da quello giocato in Russia. Siamo partiti molto bene e i nostri avversari hanno accusato il colpo, per noi è diventato tutto più facile anche perché abbiamo continuato a battere alla grande tenendo la tensione sempre molto alta. Se riusciamo a metterli in difficoltà in ricezione anche a Piacenza, abbiamo davvero ottime possibilità di fare qualcosa di buono e potere festeggiare quello che tutti noi ci auguriamo».

LE INIZIATIVE COLLATERALI

PREVENDITA COPRA ELIOR PIACENZA-URAL UFA
La prevendita della Finale di Challenge Cup prosegue anche presso le casse del PalaBanca, il pomeriggio della partita.
A partire dalle ore 16 di domenica 24 marzo sarà possibile acquistare un biglietto di ingresso alla Finale tra Piacenza – Ufa.
I prezzi, senza distinzione tra interi e ridotti:
Tribuna numerata: euro 20?
Tribuna libera intera: euro 12?

UN MINUTO DI SILENZIO PER PIETRO MENNEA
Prima dell’inizio della gara verrà osservato un minuto di silenzio in memoria dell’olimpionico Pietro Mennea.
 
IL RICORDO DI VIGOR BOVOLENTA
In occasione del primo anniversario della scomparsa di Vigor Bovolenta, ex capitano Copra Volley, prima dell’inizio della partita due pallavoliste Under16, Alice e Chiara, leggeranno un messaggio in suo onore.
 
LICEO ARTISTICO “BRUNO CASSINARI”
I ragazzi della 3a A del Liceo Artistico “Cassinari” disegneranno, dal loro punto di vista e con le loro tecniche preferite, la Finale di Challenge Cup.
Le loro opere saranno poi esposte e pubblicate sul sito di Copra Elior e del Liceo.
 
PROGETTO VITA SPORT INA ASSITALIA
Alla fine del secondo set numerosi donatori consegneranno a Progetto Vita dei defibrillatori che poi verranno distribuiti nelle sedi di squadre di pallavolo della provincia di Piacenza.
 
MAGLIE CELEBRATIVE CHALLENGE CUP
Al banco del merchandising, di fianco alla Tribuna Farnese, saranno in vendita per tutta la durata della partita le maglie celebrative della percorso in Challenge Cup della Copra Elior Piacenza

Dalle 18 di domenica segui il live su www.sportpiacenza.it. Alla fine tabellino, commenti, interviste e video esclusivi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley - Copra Elior, assalto decisivo alla Challenge

SportPiacenza è in caricamento