Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Copra, domenica sera l'incontro decisivo

Più in extremis di così non era possibile immaginarlo. Il futuro del Copra si deciderà domenica sera, a un giorno e mezzo dalla scadenza inderogabile dei termini per l’iscrizione alla Superlega. Proprio nella serata del 28 infatti è in programma...

Capitan Zlatanov, il sindaco Paolo Dosi e Guido Molinaroli

Più in extremis di così non era possibile immaginarlo. Il futuro del Copra si deciderà domenica sera, a un giorno e mezzo dalla scadenza inderogabile dei termini per l’iscrizione alla Superlega. Proprio nella serata del 28 infatti è in programma una riunione decisiva fra il presidente Guido Molinaroli (che rientrerà dalle ferie poche ore prima) e gli emissari della multinazionale che ha mostrato interesse per la società biancorossa.
Al contatto avvenuto ieri fra i responsabili e l’assessore allo sport Giorgio Cisini ne sono seguiti altri, telefonici, con il massimo dirigente biancorosso. La trattativa pare ben avviata e i possibili sponsor stanno facendo capire con i fatti di essere seriamente intenzionati a dare una mano.
«Innanzitutto - esordisce Molinaroli al telefono - devo ringraziare l’amministrazione comunale perché in questo periodo l’interessamento è stato fortissimo. I contatti con i tre potenziali sponsor che stiamo portando avanti da qualche mese proseguono ma non hanno ancora portato a nulla di concreto e uno di questi ci ha rimandato ai primi di luglio, vale a dire quando sarebbe troppo tardi per l’iscrizione».

MULTINAZIONALE - Ma qui arriva il colpo di scena anticipato ieri: «Da qualche giorno - prosegue il numero uno del Copra - stiamo discutendo con un nuovo contatto, un’importante multinazionale che proprio in extremis si è aggiunta agli altri gruppi interessati. Proprio quest’ultima pare ben intenzionata e il fatto che abbiano accettato di incontrarmi la domenica sera mi fa ben sperare, significa che c’è la volontà di trovare un accordo in tempi rapidi, anche perché non possiamo andare oltre avendo dei termini ben precisi da rispettare».
Non parla di riunione Molinaroli, la definisce «una chiacchierata», termine informale che lascia capire come probabilmente i nodi cruciali siano già stati affrontati e (forse) superati. Attenzione però, perché a 36 ore dalla scadenza delle iscrizioni anche un minimo dettaglio potrebbe rivelarsi un buco nero dal quale sarebbe impossibile uscire senza la ferma volontà delle parti.

EXTREMIS - Resta solo da capire il motivo per cui la multinazionale sarebbe uscita allo scoperto quando ormai tutto sembrava perduto e non qualche settimana fa, quando ci sarebbe stato il tempo di discutere con maggiore tranquillità: «Nei mesi scorsi - spiega Molinaroli - abbiamo seminato parecchio e questa è una delle risposte che abbiamo avuto». Ora dunque non resta che attendere la serata di domenica, anche se probabilmente la decisione ufficiale verrà presa e comunicata nella giornata di lunedì: «Dopo la chiacchierata parleremo con giocatori e procuratori e faremo la nostra scelta». A questo punto bisogna muoversi in stile Bolt, uscire prima degli altri dai blocchi e correre il più veloce possibile verso il traguardo senza più voltarsi indietro. Ma quella fiammella della speranza che all’inizio della settimana sembrava definitivamente spenta adesso ha ripreso ad ardere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Piacenza-Pro Vercelli 1-1: Della Morte trova il pari nel finale su errore di Bruzzone

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

Torna su
SportPiacenza è in caricamento