menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gabriele Cottarelli (a sinistra), direttore generale del Copra, alla presentazione del campionato intervistato da Alessandro Antinelli

Gabriele Cottarelli (a sinistra), direttore generale del Copra, alla presentazione del campionato intervistato da Alessandro Antinelli

Volley - «Copra, con Ruggieri progetto triennale»

Dopo i sudori freddi degli ultimi mesi la notizia più interessante per i tifosi biancorossi la porta Gabriele Cottarelli dal palco dello Zanhotel di Bologna in occasione della presentazione dei calendari. «Ruggieri, nuovo socio di Molinaroli, ha...

Dopo i sudori freddi degli ultimi mesi la notizia più interessante per i tifosi biancorossi la porta Gabriele Cottarelli dal palco dello Zanhotel di Bologna in occasione della presentazione dei calendari. «Ruggieri, nuovo socio di Molinaroli, ha dato il via a un progetto triennale». Si guarda avanti, bisogna addirittura mettersi la mano sulla fronte per vedere così lontano e in un periodo come quello attuale è la notizia migliore che gli appassionati piacentini potessero augurarsi.

Anche perché l'ingresso di Ruggieri e dello sponsor Lpr ha permesso di piazzare colpi inattesi di mercato come Vermiglio, Mario Junior e Ostapenko in grado di mantenere Piacenza a buoni livelli.
«Cercheremo di disputare un buon campionato – spiega Cottarelli sul palco - e soprattutto di dare fastidio alle favorite. Abbiamo vissuto un'estate travagliata, fortunatamente all'ultimo momento è arrivato un aiuto per Molinaroli proprio quando non ci speravamo quasi più e abbiamo avuto la possibilità di creare una squadra che, almeno sulla carta, è giovane».
Passato lo spavento il buonumore non manca in casa Copra. «I giocatori stanno bene, con Zlaty mi sento tutti i giorni e mi dice che si sta tenendo in forma, mentre Papi sappiamo che darà il suo apporto».


Fefé De Giorgi, protagonista della presentazione, prende la palla al balzo e tesse le lodi di Ostapenko: «E' un giocatore che ho seguito bene nelle ultime stagioni in cui ho allenato in Russia e posso dire che stiamo parlando di un atleta molto forte. Sono rimasto un po' sorpreso del suo arrivo, anche perché in questo periodo i russi raramente si allontanano dal proprio campionato. Piacenza ha fatto davvero un bel colpo».

Per finire arrivano i complimenti di Alessandro Antinelli, telecronista Rai, a tifosi e città: «Piacenza ha una delle tifoserie più belle d'Italia, merita una grande squadra».

Intanto sabato mattina alle 10.30 in Comune presentazione della campagna abbonamenti insieme al Bakery.
Dal nostro inviato a Bologna

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento