Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Copra, altro test impossibile a Modena

Modena non è certamente l'avversario migliore da affrontare per provare a uscire dalla crisi, ma Piacenza non può scegliere chi trovare dall'altra parte della rete e poi in questo momento non esiste un avversario migliore. I biancorossi hanno...

Tavares prova a innescare Ostapenko (f. Corsi)
Modena non è certamente l'avversario migliore da affrontare per provare a uscire dalla crisi, ma Piacenza non può scegliere chi trovare dall'altra parte della rete e poi in questo momento non esiste un avversario migliore. I biancorossi hanno perso con la Lube ma anche contro l'Altotevere, forse giocare domenica al PalaPanini (si inizia alle 17) con la potenziale capolista del campionato può servire almeno per trovare stimoli e atteggiamento giusto.

CARATTERE - E' successo a metà settimana contro Kazan, quando di fronte all'indiscussa superiorità degli avversari i biancorossi hanno comunque lottato uscendo dal campo fra gli applausi; la speranza è che il Copra ripeta domenica a Modena almeno la prova caratteriale. Conquistare punti sarà durissima, ma quello che chiedono i tifosi è almeno una squadra che entri in campo con la voglia di giocarsela alla pari.
I piacentini sono reduci da sei sconfitte consecutive e la prossima settimana riposeranno prima di incontrare Perugia. Difficile dunque che a breve la situazione in graduatoria migliori, per questo sarà fondamentale mantenere la calma tenendo però altissima la concentrazione. Operazione molto difficile anche perché si corre il serissimo rischio che non fare punti nei prossimi due impegni significhi dire definitivamente addio alla possibilità di entrare nei play off scudetto.

PARIS NO - n tema di formazione Radici dovrebbe presentare lo stesso sestetto che ha iniziato con il Kazan: Tavares in regia, Poey opposto, Ostapenko e Alletti al centro, Massari e Zlatanov di banda con Mario Junior libero. Non ancora tesserato il nuovo arrivo Matteo Paris, che dovrebbe essere a disposizione dalla prossima settimana ma a Modena non andrà nemmeno in panchina.
«Dal nostro ritorno dalla trasferta di Champions League in Romania - spiega Radici - abbiamo dovuto far fronte a due settimane decisamente sfortunate che ci hanno costretto a compiere dei passi indietro. Adesso abbiamo finalmente ritrovato l’intero organico, spero che sia la base per trovare finalmente la strada per la continuità sia in allenamento sia soprattutto in campionato, perché ne abbiamo bisogno».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Piacenza - Di Battista traccia il primo bilancio. «Ci serve solo poter lavorare con continuità e serenità»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento