menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Hernandez in attacco contro Minsk

Hernandez in attacco contro Minsk

Volley - Coppa Cev: l'Lpr si qualifica ai sedicesimi

L'Lpr bissa il successo dell'andata, supera 3-1 in rimonta Minsk anche in Bielorussia (23-25, 25-14, 25-21, 25-20) e si qualifica per i sedicesimi di finale di Coppa Cev. Già definito l'avversario del prossimo turno che sarà Innsbruck. Gara di...

L'Lpr bissa il successo dell'andata, supera 3-1 in rimonta Minsk anche in Bielorussia (23-25, 25-14, 25-21, 25-20) e si qualifica per i sedicesimi di finale di Coppa Cev. Già definito l'avversario del prossimo turno che sarà Innsbruck. Gara di andata da giocare al PalaBanca fra il 3 e il 5 gennaio, il ritorno è in calendario il 18 gennaio alle 19.00 in Austria.

STROITEL MINSK - LPR PIACENZA 1-3
(25-23, 14-25, 21-25, 20-25)
STROITEL MINSK: ?ori? 0, Kuklinski 11, Pranko 8, Akulich 11, Radziuk 7, Burau 8, Zabarouski (L), Vash 2, Shorkin 3, Komar 0, Kubar 6, Sinhayeuski 2. N.E. All. Sinhayeuski
LPR PIACENZA: Hierrezuelo 8, Clevenot 20, Alletti 2, Hernandez 16, Hernandez 16, Parodi 10, Yosifov 5, Mania (L), Papi (L), Zlatanov 1, Tzioumakas 6, Cottarelli 1. N.E. Tencati, Tencati. All. Giuliani. ARBITRI: Janik, Hagström
NOTE - durata set: 26', 21', 24', 25'; tot: 96'.

La partita
Giuliani per la gara di ritorno dei 32esimi di Finale di CEV Cup schiera in campo Hierrezuelo in regia, Hernandez opposto, Clévenot e Parodi in posto 4, Alletti e Yosifov al centro, Papi libero.
Avvio altalenante per le due formazioni che come per la gara di andata dopo una prima fase di studio reciproco cercano l’immediato sorpasso. Si procede punto a punto poi Minsk tenta la fuga sul 6-7, Piacenza pareggia subito il conti (7-7) e corre sul +2 (8-10). I padroni di casa non cedono, raggiungono i biancorossi sul 10-10 ma la Lpr si dimostra più determinata per il nuovo sorpasso che vale il +2 (11-13). Gli italiani riescono a rimanere davanti ai padroni di casa conservando un discreto vantaggio ma Minsk annulla ogni tentativo di fuga sul 18-18. Gli ospiti biancorossi resistono alle bordate dei bielorussi segnando un decisivo break di 4 punti (dal 20-19 al 20-23). Tutto sembra girare a favore di Piacenza ma Minsk mette in atto il colpo di scena; la risposta alla Lpr è immediata e messa in pratica con la stessa arma, il break di 5-0 mette ko i biancorossi e consegna il primo set a Minsk sul 25-23.

Nella seconda frazione, dopo un avvio punto a punto (4-4) Piacenza tenta nuovamente il sorpasso (6-8) ma viene bloccata dai padroni di casa sul 9-9. Minsk e la Lpr procedono a distanza ravvicinata fino al 10-14, poi i biancorossi sull’11-15 innescano al fuga mettendo in campo una battuta, un attacco e una ricezione decise e devastante capaci di bloccare lo Stroitel fino al 12-16. Gli uomini di Giuliani procedono sul velluto con un pesante break di 5 punti (dal 13-17 al 13/21) che rende inerme Minsk fino al 14-21. Questa volta tutto fila per il verso giusto per i piacentini che con il nuovo break di 4-0 chiudono il secondo parziale sul +11 (14-25). La Lpr torna in panchina con 3 ace, il 70% in ricezione, il 67% in attacco e 3 muri vincenti.

Nella terza frazione Papi e compagni cambiano marcia sul 2-4 restando in vantaggio di 2 lunghezze fino al 9-9, punteggio che riapre la strada a Minsk per l’11-9. I padroni di casa procedono sul 12-9, vantaggio annullato poco dopo (12-12). Il punto a punto innescatosi si spegne sul 15-16 quando Piacenza alza l’asticella e conquista il +4 del 17-21. Minsk non alza bandiera bianca e dimezza la distanza dagli ospiti (19-21), si mantiene sul -2 fino al 21-23 poi i biancorossi spingono sull’acceleratore raggiungendo il 21-25 e la qualificazione ai sedicesimi di Finale di CEV Cup.


Con il pass per i sedicesimi in tasca, Giuliani lascia respirare la diagonale titolare Hierrezuelo-Hernandez e manda in campo Cottarelli-Tzioumakas con i piacentini subito in fuga prima sul 2-6 e poi sul 3-8. La LPR corre sul +5 (4-10) per poi doppiare i padroni di casa sul 6-12; Akulich e compagni con un guizzo di orgoglio si portano sul -4 (9-13) ma solo per un momento: Piacenza non concede più nulla e si riappropria, per mantenerlo, del +5 (14-19). Con un break di 3 punti Minsk recupera terreno (17-19) facendo sentire il fiato sul collo agli emiliani che però fermano nuovamente i padroni di casa dal 18-21 al 18-24. Lo Stroitel segna il 19-24 e il successivo 20-24 ma la Lpr firma definitivamente lo stop alla gara sul 20-25.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento