Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Coppa Cev, con Innsbruck si gioca il 4 gennaio

Chiuso positivamente il turno dei 32esimi di Cev Cup, i biancorossi sono rientrati nel pomeriggio di oggi, giovedì 22 dicembre, tra le mura del PalaBanca per preparare la sfida che il giorno di Santo Stefano li vedrà scendere sul campo della...

Giuliani, dalla scorsa stagione alla guida di Piacenza
Chiuso positivamente il turno dei 32esimi di Cev Cup, i biancorossi sono rientrati nel pomeriggio di oggi, giovedì 22 dicembre, tra le mura del PalaBanca per preparare la sfida che il giorno di Santo Stefano li vedrà scendere sul campo della Calzedonia Verona.
Espugnato il Palace of Sports di Minsk, la Lpr è rientrata in Italia nel primo pomeriggio di mercoledì e prima della trasferta scaligera avrà a disposizione 4 allenamenti per mettere a punto il confronto che stabilirà chi delle due compagini è meritevole di occupare la quinta posizione in classifica.

Per coach Giuliani il bilancio del percorso fino ad ora effettuato in Cev è più che positivo: “La gara di ritorno dei 32esimi di Cev Cup è stata molto complicata, nello specifico l’avvio ci ha messo molto in difficoltà. Minsk, lo sapevamo, tra le mura amiche è in grado di esprimere un livello gioco molto alto e questo fattore si è visto nel primo parziale quando noi, dal condurre la gara, ci siamo fatti sorprendere e sorpassare dai padroni di casa. Cancellato il primo parziale siamo stati molto bravi a condurre i successivi due necessari per il passaggio del turno e sono soddisfatto dell’atteggiamento dei ragazzi che hanno mantenuto la calma e la lucidità come richiesto”.

Per quanto riguarda i prossimi avversari di Cev, gli austriaci dell’Hypo Tirol Innsbruck, che si presenteranno al PalaBanca di Piacenza il prossimo 4 gennaio (ore 20.30), Giuliani precisa: “Nei sedicesimi salirà il livello di difficoltà e aumenterà anche il valore del nostro avversario che, tra l’altro, è composto anche da vecchie conoscenze del campionato italiano come Chrtiansky. Anche in questa fase dovremo affrontare un match alla volta, prima in casa nostra e poi in trasferta, nel primo caso sarà comunque una sfida molto impegnativa visto che noi arriveremo a quell’impegno dopo i due match delle festività con Verona e Molfetta”.

Relativamente ai prossimi impegni in SuperLega il tecnico biancorosso prosegue: “In questo periodo sarà molto importante mantenere il focus su ogni singolo incontro e sulle caratteristiche offensive specifiche di ogni avversario. Come nel girone di andata abbiamo disputato le prime giornate con squadre di primo livello e anche Verona, la nostra prossima avversaria, è stata costruita per raggiungere grandi obiettivi. Il nostro fine sarà quello di guadagnare punti e muovere la nostra classifica ormai ferma da due turni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Piacenza-Pro Vercelli 1-1: Della Morte trova il pari nel finale su errore di Bruzzone

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

Torna su
SportPiacenza è in caricamento