Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - «Ci vuole un PalaBanca gremito per trascinare l'Lpr»

Lo scorso anno era stato uno dei primi ad esporsi: «Investiamo nello sport per puntare in alto» aveva spiegato Jonathan Vazzola invitando gli imprenditori piacentini a entrare nel progetto di azionariato popolare dell’Lpr. A distanza di qualche...

Jonathan Vazzola, titolare di Corte Auto, con Fernando Hernandez
Lo scorso anno era stato uno dei primi ad esporsi: «Investiamo nello sport per puntare in alto» aveva spiegato Jonathan Vazzola invitando gli imprenditori piacentini a entrare nel progetto di azionariato popolare dell’Lpr. A distanza di qualche mese si può dire che avesse ragione lui: la squadra dopo due stagioni molto al di sotto delle aspettative (per motivi vari) è tornata ad occupare i piani alti della Superlega e domenica alle 18.00 il PalaBanca metterà il vestito della festa per la supersfida contro Modena.

«Il clima della vigilia è sereno - spiega il titolare di Corte Auto - e tutti noi non vediamo l’ora che inizi la partita con l’Azimut. I ragazzi sono carichi e anche in società c’è l'attesa giusta per quello che si preannuncia come il big match di giornata. Conosciamo bene la forza dei nostri avversari, ma l’obiettivo è metterli in difficoltà il più possibile; loro hanno in squadra tanti grandissimi giocatori, ma anche noi abbiamo una rosa ricca di campioni, come abbiamo già dimostrato battendo Trento».

A vincere non si fa mai l’abitudine, così Piacenza non si può accontentare di un ottimo quinto posto in classifica. A due giornate dalla fine del girone d’andata i biancorossi hanno prospettive importanti, anche se buona parte delle speranze di chiudere fra le primissime dipenderà dalla sfida con Modena. «Un nuovo colpaccio sarebbe stupendo, per questo speriamo di avere un PalaBanca gremito, in grado di trainare la squadra come è già successo con Trento».
Vazzola è ottimista sul futuro dell’Lpr, anche se ovviamente è ancora troppo presto per stilare bilanci: «Fondamentale sarà rimanere con i piedi per terra. Però non possiamo negare di avere un arco ricco di buone frecce, speriamo di colpire il più avanti possibile. Al momento comunque godiamoci il presente, pensiamo al confronto con Modena e solo dopo ci concentreremo sull’ultima giornata del girone di andata con Monza. Ottenere una buone posizione in chiave Coppa Italia potrebbe rivelarsi importantissimo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

Torna su
SportPiacenza è in caricamento