Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Caso Marshall, nuova idea della Fipav?

Che il caso Marshall fosse destinato a proseguire lo si era intuito già la scorsa settimana, quando il presidente Molinaroli aveva annunciato l’intenzione dell’Lpr di ricorrere al tribunale civile per fare causa alla Fipav, con l’obiettivo di...

Leo Marshall in attacco nella sfida giocata contro Verona
Che il caso Marshall fosse destinato a proseguire lo si era intuito già la scorsa settimana, quando il presidente Molinaroli aveva annunciato l’intenzione dell’Lpr di ricorrere al tribunale civile per fare causa alla Fipav, con l’obiettivo di poter utilizzare lo schiacciatore da italiano. La società biancorossa però non ha ancora presentato alcun documento al Tar e nel frattempo è uscita la notizia secondo la quale Carlo Magri, presidente della federazione, sarebbe disposto a concedere il nulla osta da italiano a Marshall per il nostro campionato (in Europa continuerebbe a giocare da cubano) previa una sorta di liberatoria da parte di tutte le società di Superlega. Tradotto: si forzerebbe il regolamento, almeno stando a quanto dichiarato fino a oggi dalla Fipav, ma per evitare ricorsi posticipati (magari dopo un risultato negativo oppure a fine stagione) si chiede a ogni squadra di A1 di mettere nero su bianco che la situazione verrà accettata.

IDEE E ATTESE
Ipotesi difficile da realizzare, ma è un’idea reale su cui i vertici italiani stanno lavorando. E proprio in quest’ottica pare di dover leggere l’attesa di Piacenza nel presentare al tribunale il ricorso annunciato la scorsa settimana. Per quanto attenderà l’Lpr? Qualche, ora, qualche giorno o più a lungo? Difficile capirlo, l’impressione però (perché di impressione si tratta, dalla società non arrivano commenti ufficiali) è che la palla in questo momento sia nel campo di Magri che deve decidere come rispedirla in Emilia. Molinaroli con l’annuncio di venerdì scorso ha gettato sul tavolo i jolly più importanti, adesso si gioca a carte scoperte e tocca alla Fipav valutare se presentare delle contromosse.

UN PRECEDENTE PERICOLOSO?
Realisticamente si tratta di una proposta difficile da attuare, anche perché rischia di creare un pericoloso precedente, ma al momento pare l’idea in fase più avanzata. Riuscirà ad arrivare in porto superando le prevedibili burrasche delle società di Superlega oppure dovrà virare a navigazione in corso scegliendo altri lidi più sicuri? La risposta è attesa a breve, poi si conosceranno anche le nuove decisioni di Piacenza.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento