rotate-mobile
Volley A1 maschile

Volley - Bovo day: ricordare Vigor con un sorriso

Primo comandamento: sarà una festa. Il Bovo day avrà il sorriso e il divertimento come fondamenta di una giornata interamente dedicata alla pallavolo. C’è un solo modo per ricordare Vigor Bovolenta, farlo divertendosi e divertendo...



Primo comandamento: sarà una festa. Il Bovo day avrà il sorriso e il divertimento come fondamenta di una giornata interamente dedicata alla pallavolo. C’è un solo modo per ricordare Vigor Bovolenta, farlo divertendosi e divertendo. Lo aveva sottolineato la moglie Federica Lisi qualche settimana fa, lo ripete Eugenio Gollini rappresentando la famiglia dell’ex centrale biancorosso al Magia Hotel nella conferenza in cui si presenza la manifestazione del primo giugno. «E’ fondamentale guardare al futuro - ha spiegato Gollini - senza dimenticare l’opera di sensibilizzazione per l’utilizzo dei defibrillatori. E poi proseguiamo il nostro progetto, almeno ventennale, di portare i figli di Vigor almeno alla maturità».

DEFIBRILLATORI - Tutto il ricavato del Bovo day, in programma il primo giugno al PalaBanca, sarà devoluto in beneficenza. SI punta all’acquisto di dieci defibrillatori da collocare in impianti sportivi del piacentino, come ha precisato Daniela Aschieri, anima di Progetto Vita. «Dobbiamo ringraziare tutti gli sponsor che ci hanno già permesso di trovare i fondi per acquistare otto strumenti. Adesso facciamo un appello per un ultimo sforzo, ci vogliono ancora due aiuti per chiudere il cerchio. La sensibilità che stanno dimostrando le aziende è segno di maturazione culturale».
Fondamentale la collaborazione della Fipav provinciale, rappresentata dal presidente Marco Bergonzi, nell’organizzazione della manifestazione. Così come importantissimo è stato l’intervento del Copra Elior, presente con il direttore generale Gabriele Cottarelli, il capitano Hristo Zlatanov (intervenuto anche come grande amico di Bovo) e Antonio Corvetta, che il primo giugno sarà l’animatore musicale della giornata con il suo gruppo Nemesi.

FESTA - Il clou del Bovo day sarà l’amichevole fra Italia e Francia in programma dalle 18. Ma tutte le ore precedenti saranno riempite da esibizioni dei bimbi delle elementari (dalle 10 di mattina), sitting volley e minivolley (dalle 14) e dalla sfida fra la Nazionale over 50 e una selezione di Amici di Bovo e Generazione di Fenomeni. Nessuno ha voluto mancare, così al PalaBanca ci saranno Bertoli, Dametto, Recine e poi Gravina, Bernardi, Giani e Cantagalli. Un’occasione unica per festeggiare Bovolenta: per non mancare si possono acquistare i biglietti (posto unico 12 euro) alla Banca di Piacenza oppure scrivendo a organizzazione@copraelior.it.
Questi i sostenitori del progetto che hanno concorso all’installazione di un defibrillatore: Avis, Bulla, Confapi, Gesa, Italtrade, R.M. Elettro Service, Selecar e Piacenza Affitti.
Questi invece i sostenitori che contribuiscono al contenimento dei costi: Decathlon, Non solo Foto, Idea Marketing, Mikasa, Arduini Noleggi, Magia Hotel, Mascaretti, Marzano Micap e Planetarium Café

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley - Bovo day: ricordare Vigor con un sorriso

SportPiacenza è in caricamento