Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Arici: «Buon avvio, ma per crescere ci vuole calma»

Un passo alla volta, senza esaltarsi dopo una vittoria e neppure abbattersi quando (si spera il più tardi possibile) arriveranno le sconfitte. Stefano Arici è sorridente, ma non si fa contagiare più di tanto dall’entusiasmo del...

Stefano Arici, consigliere delegato dell'Lpr volley

Un passo alla volta, senza esaltarsi dopo una vittoria e neppure abbattersi quando (si spera il più tardi possibile) arriveranno le sconfitte. Stefano Arici è sorridente, ma non si fa contagiare più di tanto dall’entusiasmo del PalaBanca, che torna a festeggiare un 3-0 casalingo di Piacenza dopo quasi un anno. L’ultimo risaliva al 14 dicembre, successo su Molfetta: da allora cinque sconfitte e solo due vittorie. Il consigliere delegato di Lpr volley in questo momento più che da dirigente sportivo ragiona da imprenditore: per costruire qualcosa di importante bisogna gettare basi solide e avere pazienza, provando a migliorarsi un passo alla volta senza farsi travolgere dall’entusiasmo. Insomma, è importante restare vicino alla squadra come tifosi mantenendo però il distacco che permette di giudicare senza essere travolti dalla passione.

«Non bisogna assolutamente montarsi la testa - spiega alla fine della sfida con Milano - ma come mi diceva mio nonno “Chi ben comincia è a metà dell’opera”. Il nostro è stato un buon inizio, il campionato è lungo ma questo ottimo risultato porta fiducia».

L’ambiente che impressione le ha fatto? C’è stato a lungo il timore che Piacenza non potesse iscriversi al campionato e oggi i tifosi più caldi hanno mostrato tutto il proprio entusiasmo.
«Dovrà essere la squadra con i risultati a riportare l’euforia che c’era gli anni scorsi. Con Milano abbiamo visto che i ragazzi ci credono e si impegnano, sono convinto che il pubblico aumenterà e crescerà nel tempo».

Della squadra cosa può dire?
«Perrin è stato una sorpresa incredibile. Personalmente non pensavo fosse così forte, siamo davvero contenti di averlo con noi».

In società com’è il clima in questo momento?
«Sereno, siamo solo all’inizio, è normale che sia così. Sicuramente durante l’anno la squadra dovrà fare i conti anche con momenti di difficoltà, qualche risultato potrebbe non arrivare, ma dovremo rimanere uniti e proseguire verso il nostro obiettivo. Le grandi cose si fanno un po’ alla volta, non possiamo ottenere tutto e subito, ci vuole calma»
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Piacenza - Se ne va la "voce" che ci scaldava il cuore allo stadio, ci lascia il mitico Pio Bosini

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento