Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - A Pighi l'80 per cento di Lpr volley: «Arici resta fondamentale, la sintonia è ottima». VIDEO

L'amministratore delegato biancorosso: fra noi c'è stima e amicizia. Non ho dubbi, il marchio sarà sulla maglia anche il prossimo anno. Intanto Finanza&Futuro rinnova la sponsorizzazione

L'amministratore delegato Roberto Pighi con il nuovo centrale biancorosso Gabriele Di Martino

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
«C’erano accordi precedenti e io sono abituato a rispettarli: non arrivano i 48 azionisti dell’azionariato popolare all’interno della società ma Roberto Pighi raddoppia il proprio impegno».

Dopo l’annuncio di ieri arriva anche la firma dal notaio: l’attuale amministratore delegato della società biancorossa aumenta le proprie quote dal 40 all’80 per cento, acquisendo anche quelle fino a ieri di proprietà della famiglia Arici. Soluzione studiata e prospettata già in avvio di campionato e ora messa in pratica: il restante 20 per cento resta nelle mani di Guido Molinaroli.

«La mia non è né una speculazione e neppure un interesse particolare, fa parte dell’accordo preso con la famiglia Arici che resta una parte fondamentale della nostra comunità. Non sono solamente i nostri maggiori sponsor, ma anche degli amici personali, come ha confermato Stefano in una recente intervista. Con loro la sintonia resta ottima».

I titolari dell’Lpr dunque compiono un passo indietro a livello societario ma rimangono a fianco della pallavolo. A precisa domanda Pighi si dice «convinto che la famiglia Arici abbia bisogno di essere motivata a seguire questo bellissimo sport. Parzialmente ci siamo anche riusciti perché quest’anno sono venuti diverse volte al PalaBanca. Hanno un atteggiamento introverso, in particolare papà Luciano, ma sono contenti dell’opportunità che la squadra si è costruita con la vittoria di Perugia e della possibilità di essere protagonista della Final four di Coppa Italia trasmessa in diretta Rai. Abbiamo passato insieme parte delle vacanze natalizie, non ho dubbi che sulla maglia del prossimo anno ci sarà ancora il marchio Lpr».

Ha detto una cosa non scontata: nelle ultime stagioni a questo punto dell’anno emergeva sempre l’incertezza sulla presenza di Piacenza al via del campionato successivo. Lei invece ha già detto che ci sarà il main sponsor e si è sbilanciato sull’opportunità di creare una formazione importante, anche se a determinate condizioni.

«Mi pare evidente che una persona fisica non possa sostenere quanto serve, fra ricavi e raccolta, per una società di Superlega. Di conseguenza stiamo stringendo contatti con imprenditori piacentini importanti e affidabili che assicurino una soluzione per il prosieguo dell’avventura. Da solo sarebbe problematico compiere un sacrificio simile, soprattutto nella direzione di una squadra che vogliamo sempre più forte».

Allargando il discorso, a più riprese ha ripetuto: non è possibile che uno sport seguito come la pallavolo non abbia un grande appeal su aziende internazionali di largo consumo.

«Nell’elenco comprenderei anche quelle nazionali. Verona è l’unica squadra che ha sulle maglie un marchio come Calzedonia, le altre realtà vivono sulla generosità della persona fisica che sta al vertice o di chi detiene le quote ma anche un impero industriale e quindi può defiscalizzare gli investimenti».

Quali possono essere secondo lei le soluzioni?

«Entriamo in meccanismi che al momento non conosco nei dettagli, ma voglio scoprire presto perché il volley non dia la possibilità ai grandi brand di intervenire. Chiaro che il problema è una scarsa visibilità sui quotidiani nazionali e la trasmissione di una sola partita settimanale in diretta televisiva. Non capisco ad esempio perché venga trasmesso un Bari-Palermo di calcio, magari in replica, invece di Perugia-Piacenza di volley. Se ci fosse maggiore frequenza e quantità di gare trasmesse probabilmente aumenterebbe anche l’interesse delle aziende. Attenzione, non mi riferisco solamente alle partite live, ma anche alla realizzazioni di speciali che vedo vengono realizzati per altri sport come ad esempio tennis, rugby e formula 1. Pensare che nel nostro sport avremmo storie, personaggi e leggende da poter mostrare con orgoglio al pubblico».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto, nel giorno della presentazione ufficiale di Gabriele Di Martino (che da oggi inizia ad allenarsi con la squadra e dovrebbe essere pronto fra due-tre settimane), Pighi annuncia il rinnovo della sponsorizzazione del Gruppo Deutsch Bank attraverso Finanza&Futuro e la prosecuzione del rapporto avviato durante la scorsa stagione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento